Passeggera Ryanair salvata da una ostetrica, la aiuta a partorire in aereo

Una passeggera di un volo Ryanair è entrata in travaglio mentre era in aria. A 30 settimane ha partorito in aereo, aiutata da un’altra passeggera ostetrica.

Un aereo Ryanair è stato costretto a fare un’atterraggio d’emergenza quando una donna è entrata in travaglio. Lauren McLean, di 28 anni, stava tornando da Tenerife a Birmingham e, dopo un’ora di volo, ha sentito il bisogno di iniziare a spingere. Un annuncio agli altoparlanti ha chiesto ai passeggeri se, tra loro, ci fosse qualche medico e, per la fortuna di Lauren, c’era Angela.

Leggi anche -> Incidente in auto, muore madre di 3 figli: sbalzata fuori dal finestrino

L’ostetrica Angela Chamberlain stava tornando dalle vacanze ed è diventata l’angelo custode di questa mamma alla 30esima settimana di gravidanza, aiutandola a evitare il parto finché l’aereo non fosse atterrato in prossimità di un ospedale. Direttosi a Faro, in Portogallo, il piccolo Oscar Jacob Wall è nato pochi minuto dopo l’atterraggio. Sua madre Lauren vuole avvisare le future mamme sui pericoli annessi al volare, anche quando c’è il consenso dei medici. “Era come in un film di Hollywood. Ho dovuto immobilizzare Lauren al pavimento e mi sono messa sopra di lei. Un’assistente di volo mi avrebbe detto quando stavamo per atterrare in modo tale da poter togliere le mani da Lauren e prepararci“, così racconta Angela.

Leggi anche -> Volare in aereo: le ipotesi per la sicurezza tra passeggeri

Quando l’amministratrice Lauren ha preso un volo per tornare a casa, non si aspettava di dare alla luce il suo bambino a 30 mila piedi d’altezza. Dopo cinque minuti dall’atterraggio in Portogallo, era già su un’ambulanza e stava partorendo il piccolo Oscar. Il piccolo ha dovuto passare le prime 6 settimane della sua vita all’Ospedale di Faro, cambiando i programmi a sua madre, che pensava di essere di ritorno dalla sua vacanza molto prima.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!