Gran Bretagna, agente di polizia trova resti umani in una valigia

Ieri è avvenuto nella contea di Glouchestershire, Gran Bretagna, un fatto scabroso e spaventoso: un agente di polizia ha trovato nella valigia di una coppia dei resti umani. Approfondiamo la vicenda.

Un agente di polizia, in seguito al controllo di una sospetta coppia di amanti, ha trovato in una delle loro valige dei resti umani. Questa vicenda, che ricorda più una storia dell’orrore, è avvenuta a Glouchestershire, in Gran Bretagna, il 13 maggio. In seguito il tratto di strada è stato chiuso, nella speranza di evitare che l’orrida visione fosse posta anche al vicinato. Il resto del corpo è stato trovato nei pressi di una foresta vicina. Il telegiornale regionale racconta i fatti con maggiore concretezza:

“Una donna di Birmingham di 20 anni e un uomo di Wolverhampton di 30 anni sono stati arrestati con l’accusa di omicidio in relazione alle indagini e rimangono sotto custodia della polizia, indagini continuano a stabilire che cosa è accaduto e ulteriori test forensi sono in corso sui resti.”

Gran Bretagna, le testimonianze del vicinato

Un uomo che vive nel cordone ha detto: “Non so cosa stia succedendo. Non ho notato nulla finché non ho guidato lungo la strada e sono arrivato al blocco stradale. Ho chiesto se potevo passare e hanno detto di sì, ma potrei non riuscire a rientrare di nuovo […] Uno degli ufficiali ha detto che la strada potrebbe essere chiusa per alcuni giorni, quindi deve essere seria.”

Un residente ha detto a GloucestershireLive martedì: “Le tende non erano lì quando sono uscito stamattina, ma erano apparse al mio ritorno. Non so cosa stia succedendo ma dicono che non posso nemmeno camminare lungo il strada.”