Gina Lollobrigida furiosa: l’amministratore di sostegno “spoglia” la sua casa

Gli oggetti preziosi di Gina Lollobrigida sono stati prelevati per ordine del giudice tutelare, che ha accolto la richiesta dellʼamministratore di sostegno. “Ignobile”, dice lei.

Gina Lollobrigida si trova ad affrontare, alla bellezza di 92 anni, un’ennesima dura battaglia. L’attrice ha fatto sapere tramite il suo staff che su richiesta dell’amministratore di sostegno, e “a sua insaputa”, è stato emesso un provvedimento del giudice tutelare che autorizza a prelevare dalla sua abitazione tutti gli oggetti preziosi. Gioielli, quadri, suppellettili, mobili, lampadari che hanno accompagnato la star nel corso della sua lunga e straordinaria vita. “E’ ignobile”, dice lei arrabbiata e indignata.

Leggi anche –> Gina Lollobrigida, chi è: vita privata e storia della celebre attrice italiana

Leggi anche –> Gina Lollobrigida perde la sua battaglia: “Vulnerabile e suggestionabile”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Un altro brutto colpo per Gina Lollobrigida

“Hanno deciso di farmi morire in modo ignobile – si sfoga Gina Lollobrigida – neanche come si farebbe con i delinquenti. In un paese civile non è tollerabile che avvengano dei soprusi così gravi e ingiusti”. Tutti i beni prelevati saranno riposti in un caveau o in deposito “a pagamento”.

“Tale decisione – si legge in una nota diffusa per conto dell’attrice – risulta assurda, in quanto priva la signora Lollobrigida della possibilità di godere di tutti i suoi beni che da sempre arredano la casa, costringendola a vivere nella sua abitazione, non solo in una inevitabile condizione di precarietà e evidente disagio derivante dall’asporto della mobilia, perfino dei lampadari, ma anche spogliata dei suoi ricordi”, trattandosi di “oggetti che l’hanno accompagnata nel corso della sua vita”. La battaglia continua.

Leggi anche –> Javier Rigau, chi è l’uomo accusato di aver raggirato Gina Lollobrigida 

Leggi anche –> Stasera in tv – Un giorno in pretura stasera la prima puntata con Gina Lollobrigida

EDS