Home News Cattolica, 55enne muore schiacciato dal muro della ferrovia

Cattolica, 55enne muore schiacciato dal muro della ferrovia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:22
CONDIVIDI

Drammatico incidente a Cattolica: un operaio napoletano di 55 anni è morto sotto il peso del muro di contenimento al quale stava lavorando. 

E’ morto schiacciato da tonnellate di detriti mentre stava lavorando al muro di contenimento in cemento armato delle Ferrovie dello Stato nel Comune di Cattolica (Rimini). La disgrazia è avvenuta questa mattina e la vittima è Antonio Gallo, un operaio di 55 anni originario di Afragola, nel Napoletano.

Leggi anche –> Chieti, drammatico incidente sul lavoro: operaio muore schiacciato 

Leggi anche –> Potenza, drammatico incidente sul lavoro: muore un operaio forestale

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La tragedia dell’operaio travolto dai detriti

I Vigili del Fuoco hanno dovuto scavare per circa tre ore prima di arrivare al corpo dell’operaio, ma per lui purtroppo non c’era più niente da fare. Il recupero del cadavere è avvenuto attorno alle ore 14:30. La linea ferroviaria è stata interrotta per consentire le operazioni di soccorso e i rilievi delle forze dell’ordine.

L’allarme è scattato verso le 11:45 nel cantiere di via Mazzini. Stando a una prima ricostruzione effettuata dai Carabinieri di Cattolica, intervenuti sul luogo dell’incidente sul lavoro, la terra al di sotto dell’enorme muro di cemento armato è improvvisamente franata, provocando un crollo di detriti che ha fatalmente travolto l’operaio, rimasto incastrato tra il muro e il terriccio.

Leggi anche –> Incidente sul lavoro | operaia muore schiacciata da una pressa

EDS