Bolsonaro provoca la OMS affermando che farà un barbecue per 30 ospiti a casa sua

Bolsonaro ancora una volta va contro la OMS e organizza un barbecue a casa sua per 30 ospiti.
Il Presidente del Brasile chiama ironicamente l’evento “crimine” ed afferma che ogni ospite contribuirà con 70 R$ all’incontro che dovrebbe avere luogo questo sabato.

Bolsonaro ancora una volta va contro la OMS

Contrariamente alle raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e del Ministero della Sanità stesso, il Presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro, prevede di organizzare un barbecue al Palácio da Alvorada questo sabato.

“Sto commettendo un crimine. Sabato farò un barbecue qui a casa. Faremo una chiacchierata, io alcuni ministri, ed altri umili servitori che sono dalla mia parte”, ha dichiarato Bolsonaro di fronte a decine di giornalisti brasiliani all’ingresso del Palácio da Alvorada.

Bolsonaro va contro la OMS e organizza un evento a casa sua

Bolsonaro va contro la OMS

Secondo quanto riportato dal rinomato gruppo editoriale brasiliano “Globo”, Bolsonaro ha confermato che al suo evento assisteranno 30 ospiti. Il Presidente afferma che per pagare il barbecue, ogni partecipante dovrà versare un contribuito di 70 R$.

La dichiarazione del presidente va contro tutte le raccomandazioni delle autorità e delle organizzazioni sanitarie in Brasile e nel mondo.

Durante tutta la pandemia, Jair Bolsonaro ha sempre sostenuto che il covid-19 non sia altro che una normale e banale influenza.
Ad oggi, il Brasile conta più di 135.000 infetti e 9.000 morti confermati in tutto il paese.

Oltre al suo discorso che difende esclusivamente le attività economiche del Paese e non la salute dei cittadini, il Presidente ha anche violato più volte le regole dell’isolamento sociale passeggiando, salutando i sostenitori e incoraggiando e partecipando alle manifestazioni. Tutto questo senza la minima cura igienica necessaria e consigliata per evitare eventuali contagi, come l’uso di mascherina, guanti o gel disinfettanti.

Coronavirus: la situazione attuale del Brasile

Ad oggi il Brasile conta 9.146 morti e 135.106 persone infettate dal coronavirus. Il conteggio definitivo è stato rilasciato giovedì 7 dal Ministero della Salute. In 24 ore sono stati confermati altri 610 decessi per un totale di 9.888 morti. È il terzo giorno consecutivo che il numero di persone che hanno perso la vita a covid-19 è superiore a 600. Giovedì 6, il paese ha battuto il record più alto dall’inizio della pandemia, registrando 615 morti.

Per la prima volta dall’inizio della pandemia, Rio de Janeiro conta più di 100 morti in un giorno. In totale, lo Stato registra 1.394 vittime per coronavirus. In tutto lo Stato di Rio de Janeiro attualmente ci sono 14.156 casi di contagio confermati.

San Paolo, l’epicentro dell’epidemia di coronavirus in Brasile, ha invece registrato 3.206 casi confermati in un giorno e 161 morti per Covid-19. Lo Stato conta già 39.928 persone infette e 3.206 morti.

Secondo un sondaggio del Segretariato per lo Sviluppo Regionale del Governo Statale, tra il 1° e il 30 aprile, l’espansione del Covid-19 all’interno dello stato di San Paolo è aumentata del 3.000%, passando da 129 casi confermati a 4.300.

 

 

Dalla nostra inviata in Brasile Lucia Schettino