Allarme Covid party: negli Usa le persone s’incontrano per contrarre il virus

Convinti che sia meglio contrarre il virus per sviluppare l’immunità, alcuni cittadini Usa stanno organizzando dei covid party per infettarsi.

Mentre il mondo intero studia delle soluzioni per convivere con il virus e limitare l’aumento dei contagi, c’è chi fa l’esatto opposto esponendosi al contagio in covid party. L’idea alla base di queste feste è quella che farsi contagiare porti ad uno sviluppo più rapido dell’immunità e dunque alla possibilità di uscire senza timore di contrarre il Covid-19. Ciò che dimenticano queste persone è che la malattia può portare allo sviluppo di sintomi gravi ed anche alla morte.

Leggi anche ->Coronavirus, studio dell’ospedale di Bergamo: ecco la causa dei decessi

L’allarme sulla pericolosa pratica giunge dalla comunità di Walla Walla, nello stato di Washington. Nella comunità sita a 400 chilometri da Seattle ci sono stati appena un centinaio di contagi e nessun decesso, mentre nello stato si Washington i contagi sono ben 15mila ed i decessi sfiorano le mille vittime.

Leggi anche ->Coronavirus e rimedi naturali: le bufale che circolano in Rete

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Covid party, l’allarme del ministro della sanità: “Tali raggruppamenti possono essere estremamente pericolosi”

La denuncia dell’esistenza di covid party è stata condivisa dalla direttrice del Dipartimento per la salute della comunità della contea nello Stato di Washington Meghan DeBolt. La notizia è stata successivamente commentata in questo modo dal ministro della salute John Weisman: “alcuni stanno partecipando a incontri di gruppo con l’idea che è meglio prendere il virus e ammalarsi. Raggruppamenti del genere nel bel mezzo di una pandemia possono essere estremamente pericolosi, le persone si espongono al rischio di finire in ospedale e addirittura di morire”.

L’idea malsana della comunità di Walla Walla non è nuova negli Stati Uniti. Alcune famiglie organizzano dei varicella e morbillo party in cui portano i propri figli per fargli contrarre la malattia e farli in questo modo immunizzare.