McDonald’s | sparatoria folle | “Non potete mangiare qui”

Assurdo quanto successo in un McDonald’s, dopo che due dipendenti avevano rimproverato dei clienti che pretendevano di mangiare nel locale.

McDonald's
Folle sparatoria al McDonald’s FOTO Getty Images

Follia in un McDonald’s di Oklahoma City, negli Stati Uniti. Anche lì vige una quarantena accompagnata da una serie di regole da dovere rispettare per arginare il più possibile l’epidemia in corso.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Spagna: stato di emergenza fino a 24 maggio – VIDEO

Due dipendenti della nota catena di fast food sono state ferite a colpi di arma da fuoco, e tutto a causa di un no che le norme vigenti hanno comportato. Due clienti avevano ritirato il loro ordine e volevano per forza di cose consumare lo stesso all’interno di quel McDonald’s. Una cosa però assolutamente non possibile secondo le disposizioni attuali. Il locale era aperto solamente per la consegna di cibo da asporto da mangiare a casa. Allora i due folli hanno estratto una pistola dopo che le dipendenti – entrambe di 18 anni – li avevano invitati ad andarsene. Uno di loro, arma alla mano, ha esploso dei colpi ferendo le ragazze. Un loro collega è intervenuto per fermare l’uomo che stava sparando. Tutto questo era stato preceduto da una colluttazione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Infermiera stuprata | assalita nel parcheggio | “Una donna non mi ha aiutata”

McDonald’s, due clienti rimproverati tirano fuori una pistola: è strage mancata

Poi ecco spuntare la pistola per compiere questa pazzia, l’ennesima negli Stati Uniti, le cui autorità governative locali e nazionali consentono con una facilità spaventosa a qualunque maggiorenne di acquistare, detenere e trasportare armi da fuoco di qualunque tipo. Le dipendenti sono finite in ospedale con delle ferite rispettivamente ad una gamba e ad una spalla. Il loro collega, ferito nella lotta, ha rimediato una lesione non preoccupante alla testa. Nessuno di loro versa in pericolo di vita per fortuna. Invece qualche giorno fa, sempre negli Stati Uniti in Michigan, un dipendente di un negozio è morto, ucciso da un cliente rimproverato perché voleva entrare nel locale pur non avendo la necessaria mascherina.

LEGGI ANCHE –> Multa a Torino | barista punito da vigilesse per due caffè ai poliziotti