Il caso Collini, Alexandra Maria Lara: chi è l’attrice del film

Carriera e curiosità su Alexandra Maria Lara: chi è l’attrice del film Il caso Collini, cosa sapere su di lei, esordi, ruoli e vita privata.

(Pascal Le Segretain/Getty Images)

Alexandra Maria Lara, figlia unica dell’attore rumeno Valentin Plătăreanu e di sua moglie Doina, è nata nel 1978 in Romania, ma praticamente da sempre vive in Germania e ha anche preso la nazionalità tedesca.

Leggi anche –> Alessandra Acciai, chi è l’attrice: carriera e curiosità

Quando lei ha solo 4 anni, infatti, la famiglia decise di lasciare la Romania, allora sotto il regime di Nicolae Ceaușescu, e di andare in Germania Ovest. L’obiettivo era dirigersi in Canada, ma invece si stabilirono a Friburgo in Brisgovia, nel Baden-Württemberg.

Leggi anche –> Claudia Gerini: chi è la figlia attrice Rosa Enginoli, carriera e curiosità

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cosa sapere su Alexandra Maria Lara

(Sean Gallup/Getty Images)

Solo in seguito, la famiglia si trasferisce poi a Berlino. Qui, dopo essersi diplomata al Französisches Gymnasium Berlin (Collège Français), studiò recitazione al Theaterwerkstatt Charlottenburg, un teatro sperimentale del quale fu fondatore lo stesso padre. Scoperta e lanciata nel mondo dei telefilm, successivamente ottenne parti sempre di maggiore rilievo. La sua interpretazione più famosa è quella di Traudl Junge, la segretaria di Adolf Hitler nel film La caduta – Gli ultimi giorni di Hitler, pellicola che ottenne una nomination agli Oscar nel 2004.

Apprezzata a livello internazionale, ha avuto la possibilità di recitare per registi del calibro di Francis Ford Coppola e Spike Lee. Nel 2013 partecipò al film Rush di Ron Howard, in cui recitò nella parte della moglie di Niki Lauda, Marlene Knaus. Nella pellicola Il caso Collini, uscita nel 2019, interpreta il ruolo di Johanna Meyer.
Sposata col collega attore Sam Riley dal 2009, i due si sono conosciuti sul set e vivono a Berlino.