Striscia la notizia contro Fazio e Littizzetto: “Insultarono la Botteri” – VIDEO

Il tg satirico di Canale 5 Striscia la notizia contro Fazio e Littizzetto e un’intervento a Che tempo che fa: “Insultarono la Botteri”.

Striscia la notizia contro tutti: il tg satirico di Canale 5 è al centro delle polemiche per alcuni servizi dedicati a Giovanna Botteri, storico volto del giornalismo televisivo Rai. In tanti sui social hanno difeso la giornalista, che avrebbe la colpa di presentarsi nei suoi collegamenti senza badare troppo al look.

Leggi anche –> Alberto Matano ritrova il sorriso: Pronto a ricongiungermi…

Tra coloro che l’hanno difesa anche il suo collega Alberto Matano, via Twitter: “Ha raccontato negli anni pezzi di storia. Dal Kosovo all’Iraq, prima giornalista al mondo a documentare le bombe su Baghdad, poi gli Usa fino alla Cina e alla pandemia. Giornalista si, ma soprattutto una donna speciale, ironica, iconica, vera. E assai cool!”.

Leggi anche ->Alberto Matano furioso con Michelle Hunziker, scoppia il caso in tv

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’accusa di Striscia la notizia a Fazio e Littizzetto

La lettera aperta di Giovanna Botteri contro il body shaming ha ottenuto l’appoggio dei suoi colleghi, dalla Commissione Pari Opportunità di Fnsi, Usigrai e l’Odg nazionale. Michelle Hunziker, che ha fondato l’associazione Doppia Difesa con Giulia Bongiorno e da sempre è in prima linea nella difesa dei diritti delle donne, ha replicato che l’intento del servizio che Striscia la notizia ha dedicato alla Botteri era tutt’altro che offensivo. Intanto, il marito della conduttrice, Tomaso Trussardi, sostiene che che nel frattempo sua moglie – per questa vicenda – si è ritrovata a essere vittima di cyberbullismo.

Striscia la notizia, nelle scorse ore, ha infine postato un video che mostra un collegamento con Luciana Littizzetto, nel corso della trasmissione ‘Che tempo che fa’, condotta da Fabio Fazio. La nota attrice comica non risparmia commenti nei confronti della giornalista che si dice vittima di body shaming. L’8 marzo, infatti, la Littizzetto diceva: “Mi piacerebbe che dicessero che si può fare qualcosa per i capelli di Giovanna Botteri, l’inviata Rai da Pechino”. Il tg satirico di Canale 5 domanda: “La Rai non doveva sanzionare Fazio?”.