Fase 2 | la dottoressa Gismondo | “I casi aumenteranno con gli spostamenti”

Prendere di nuovo i mezzi pubblici contribuirà quasi certamente a far segnare un aumento di casi di positività nella Fase 2. Lo pensa la dottoressa Gismondo.

fase 2 gismondo
I timori della dottoressa Gismondo nella Fase 2 Foto dal web

La dottoressa Maria Rita Gismondo, che dirige il reparto di Microbiologia clinica, Virologia e Diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco di Milano, si dice preoccupata dalla Fase 2 per certi suoi aspetti.

LEGGI ANCHE –> Fase 2 parrucchieri | apertura anticipata in alcune regioni | le norme

In una intervista rilasciata all’Adnkronos la dottoressa esprime dubbi in particolar modo riguardo il trasporto pubblico. Cosa che potrebbe verosimilmente portare ad un aumento dei contagi. “Anche se intervenendo in maniera tempestiva non dovremmo ritornare al punto zero vissuto due mesi fa. Ma nonostante tutte le misure di cautela adottate sarà difficile riuscire a contenere tutte le situazioni critiche”. Per la dottressa Gismondo anzitutto sarà impossibile mantenere il distanziamento sociale su tram, autobus, treni e simili. “C’è sicuramente più consapevolezza sulla necessità di dover rispettare queste norme. Siamo tutti più responsabili. Ma poi intercorrono altri fattori, come la necessità di non dovere fare tardi al lavoro o il timore di perdere un treno o un bus”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Fase 2 | Ranieri Guerra | “Riprendere con il calcio? Troppo rischioso”

Fase 2, i mezzi pubblici saranno un punto debole nelle grandi città

E questa preoccupazione può far passare in secondo piano quel che conta veramente, cioè evitare gli assembramenti. Questo è un rischio che può verificarsi specialmente nelle grandi città, secondo la dottoressa. Che è molto in apprensione soprattutto per la Lombardia. “Qui il livello di contagio non è ancora del tutto contenuto. Siamo più esperti ora riguardo la situazione, abbiamo appreso molto sul virus e disponiamo delle giuste informazioni per comportarci in maniera corretta. Qualora dovessero verificarsi situazioni di complicazione, servirà agire con tempestività. In particolar modo con tamponi ed isolamenti mirati. Occorrerà prestare grande attenzione su eventuali nuovi casi di positività e sui sintomi. Intercettandoli subito, dovremmo riuscire ad impedire il sorgere di nuovi focolai”.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus news | matrimoni e cerimonie a rischio fino al 2021