Addio a Dave Greenfield degli Stranglers: ucciso a 71 anni dal Coronavirus

E’ morto Dave Greenfield, celebre tastierista degli Stranglers: lo scorso 26 aprile era risultato positivo al Coronavirus.

“Siamo profondamente tristi di dover annunciare la prematura scomparsa della leggenda della tastiera Dave Greenfield, avvenuta la sera del 3 maggio 2020”. Con queste parole, sul loro profilo ufficiale, gli Stranglers annunciano la morte per coronavirus del loro tastierista Dave Greenfield, nato 71 anni fa.

Leggi anche –> Giacomo Poretti, l’annuncio dell’attore: “Ho avuto il Coronavirus” – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La battaglia di Dave Greenfield contro il Coronavirus

“A seguito di un ricovero in ospedale per problemi cardiaci – scrivono ancora gli Stranglers -, Dave è risultato positivo al virus Covid-19 domenica scorsa (il 26 aprile, ndr) ma purtroppo ha perso la sua battaglia ieri sera”. I membri della band ricordano Greenfield come una “persona adorabile, amichevole ed eccentrica che trovava sempre il tempo per chiacchierare”. Dave Greenfield era entrato a far parte dei The Stranglers nel 1975, poco dopo la formazione della band.

“La notte di domenica 3 maggio – ha dichiarato il produttore e cantautore Jean-Jacques Burnel – il mio amico e collega, quel genio musicale che era Dave Greenfield è morto come una delle vittime della Grande Pandemia del 2020. Mandiamo le nostre condoglianze a Pam”. “Un talento immenso – ha detto invece il batterista Jet Black –, una grande perdita, manca tanto”. “Abbiamo perso un vero innovatore – ha chiosato il chitarrista e voce della band, Baz Warne –, una leggenda della musica e uno dei miei più cari amici oggi”. Altrettanto toccanti le parole del manager Sil Willcox: “Siamo tutti sotto shock, Dave era un’anima tenera e gentile che aveva tempo per tutti. I nostri pensieri sono con Pam”.

Leggi anche –> Sulmona, operaio 45enne muore di Coronavirus: “Comunità sotto choc”

EDS