Madre combatte contro pedofilo che cerca di rapire la figlia di 7 anni in un parcheggio

Una madre è riuscita a combattere contro un pedofilo già precedentemente condannato; l’uomo stava cercando di rapire la sua bambina. 

Natalie Grimes è considerata un’eroina. Un pedofilo già precedentemente condannato ha minacciato con un coltello la giovane madre mentre era in un parcheggio con sua figlia in macchina. Duncan Johnson ha richiesto la borsa della donna e le chiavi della sua macchina, dove dentro c’era la bambina di 7 anni.

Leggi anche -> Rapimento e omicidio Sarah Payne, il senso di colpa del fratello Lee

Nonostante il timore per la sua vita, Natalie Grimes era più spaventata per la sorte della figlia se Johnson fosse riuscito a rubare la sua macchina così, incurante del coltello puntato alla gola, si è difesa come meglio poteva. Fortunatamente due uomini hanno visto cosa stava accadendo e sono corsi incontro a Johnson, che ha tentato di scappare. I due salvatori sono riusciti, però, a bloccarlo a terra fino all’arrivo della Polizia. Johnson ha già 30 condanne per 128 reati ed era in libertà vigilata dopo essere stato rilasciato per aver abusato di una bambina in un bosco.

Leggi anche -> Pedofilo 73enne muore in carcere: “Stuprò bambini di soli 4 anni”

La condanna di Duncan Johnson

Apparentemente, Johnson ha attaccato la signora Grimes senza nessuna ragione e l’ha afferrata per la gola, nel tentativo di strangolarla. Per il giudice l’uomo non ha mostrato alcun tipo di rimorso per quello che ha fatto passare alla madre e a sua figlia, che sembra aver subito un forte trauma. Il giudice Louise Brandon ha condannato l’uomo a sei anni.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!