Suicidio vicino Bologna | dipendente Inps si impicca davanti alla compagna

Un suicidio nei pressi di Bologna: un uomo che lavorava per l’Inps si è avvolto una corda attorno al collo facendola finita. La compagna ha visto tutto.

suicidio Bologna
Un dipendente Inps compie suicidio alle porte di Bologna Foto dal web

Un dipendente dell’Inps ha commesso suicidio a breve distanza dalla sua casa di Portomaggiore, in provincia di Bologna. L’uomo aveva 56 anni ed alla scena ha assistito anche la sua compagna, in base a quanto si apprende.

LEGGI ANCHE –> Luciana Martinelli | la borsetta sparita e le chiavi dell’auto gettate via

Il terribile gesto è avvenuto molto presto nella mattinata di venerdì 1° maggio 2020. Erano le ore 07:20 quando il 56enne si è impiccato. La donna ha provato a tagliare la corda, nel tentativo disperato di impedire che il suicidio andasse a compimento.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Ragazza si suicida | non sopportava la quarantena | aveva 17 anni

Suicidio, gli inquirenti stanno indagando: il motivo per ora resta sconosciuto

Purtroppo però non ha fatto in tempo. Il dipendente dell’Inps si è tolto la vita impiccandosi ad una impalcatura situata appena dietro la casa che condivideva con la donna. Il personale del 118 giunto in poco tempo sul posto non ha potuto fare niente per salvargli la vita. La morte è sopraggiunta nel giro di pochissimi minuti. Assieme ai paramedici sono arrivati sul luogo del suicidio anche alcuni esponenti delle forze dell’ordine ed il medico legale. Si indaga per capire quali possano essere i motivi che hanno spinto il 56enne a farla finita. Sulle prime si sospetta che centrino delle complicazioni di natura economica, ma gli inquirenti non escludono alcuna pista.

LEGGI ANCHE –> Genova, figlia fa a pezzi la madre morta: “Si era suicidata in bagno”

LEGGI ANCHE –> Omicidio-suicidio in quarantena, giovane uccide il padre, poi si toglie la vita