Luciana Martinelli | la borsetta sparita e le chiavi dell’auto gettate via

Non si sa cosa sia accaduto a Luciana Martinelli nelle sue ultime ore di vita. Ci sono dei grossi interrogativi riguardo alla 27enne trovata morta nel Tevere.

Luciana Martinelli
Mistero sulla morte della 27enne Luciana Martinelli Foto dal web

Sono trascorse quasi due settimane dalla morte di Luciana Martinelli, la giovane insegnante di 27 anni ripescata senza vita nel fiume Tevere. La ragazza si era allontanata dalla casa della sorella e del cognato in maniera repentina, sembra in seguito ad una lite.

LEGGI ANCHE –> Morte Luciana, l’amico: “Si sentiva oppressa dalla quarantena”

Ed a breve distanza dal ritrovamento del suo corpo c’era l’auto, da dove mancavano invece alcuni effetti personali. Sul caso del decesso di Luciana Martinelli sta lavorando la redazione di ‘Chi l’ha Visto’, il programma storico di Rai 3 che da decenni cura anche casi di cronaca nera come questo. La vicenda di Luciana desta ancora degli interrogativi. Come detto, non si sa dove siano finiti alcuni oggetti che le appartenevano e che lei aveva preso con sé, come la sua borsetta. Forse rubata oppure persa tra le acque. E non si sa dopo quali circostanze sia finita nel Tevere. Tra omicidio, suicidio o incidente, gli inquirenti fino ad ora non escludono alcuna pista. Le chiavi dell’auto erano riposte sul sedile posteriore, quasi come fossero state gettate via, ed il veicolo era fermo a poca distanza dalla scuola dove insegnava.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Luciana: dall’autopsia la prima verità sulla morte – VIDEO

Luciana Martinelli, il mistero sul cosa l’abbia portata alla morte

Poco prima di far perdere le sue tracce, all’una e 28 del mattino Luciana ha mandato un messaggio ad un amico, composto da poche parole. “Ci sei? Sei sveglio?”, non ricevendo risposta. Solo all’indomani il destinatario del messaggio aveva dato un feedback. La sorella ed il cognato hanno affermato agli inquirenti che la 27enne soffriva particolarmente per la quarantena in corso. Nel frattempo l’esame autoptico ha confermato che la morte sarebbe avvenuta proprio il 4 aprile, giorno della scomparsa di Martinelli. Sempre gli inquirenti hanno acclarato che l’ultima persona ad avere incontrato la ragazza sarebbe stato un uomo al quale lei si era rivolto per avviare la batteria dell’auto, rimasta senza energia.

LEGGI ANCHE –> Luciana | il giallo della morte | suicidio o omicidio?