Ragazzo scrive a Tom Hanks: “Mi chiamo Corona e sto male per questo”

Un ragazzo australiano scrive a Tom Hanks, il noto attore premio Oscar, che ha contratto il Coronavirus: “Mi chiamo Corona e sto male per questo”.

(MARK RALSTON/AFP via Getty Images)

L’attore statunitense Tom Hanks ha scritto una lettera e ha inviato in regalo una macchina da scrivere di marca Corona a un ragazzo australiano che ha dichiarato di essere stato vittima di bullismo a causa del suo nome: Corona.

Leggi anche –> Coronavirus, Tom Hanks: “Io e mia moglie siamo positivi”

Corona De Vries, 8 anni, ha scritto per la prima volta all’attore Toy Story e sua moglie Rita Wilson dopo che questi si sono ammalati col virus nel Queensland: “Ho sentito la notizia che tu e tua moglie avete contratto il Coronavirus. State bene?”.

Leggi anche –> Piero Chiambretti Coronavirus, il conduttore tv positivo subito ricoverato

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La risposta di Tom Hanks a Corona: “Hai un amico in me”

Il giovane ha aggiunto che amava il suo nome ma che a scuola veniva chiamato “coronavirus”. “Sono molto triste e arrabbiato quando la gente mi chiama così”, ha scritto. In risposta, l’attore premio Oscar gli ha inviato una lettera che iniziava: “Caro amico Corona. La tua lettera ha fatto sentire mia moglie e io così meravigliosi! Grazie per essere un buon amico – gli amici fanno stare bene gli amici quando sono giù”.

“Sei l’unica persona che abbia mai conosciuto ad avere il nome Corona – come l’anello intorno al sole, una corona”, ha aggiunto. Quindi gli ha inviato come regalo questa macchina da scrivere e ha spiegato al ragazzo che “hai un amico in me”. Tom Hanks e Rita Wilson sono entrambi tornati negli Stati Uniti dopo aver trascorso circa tre settimane a riprendersi dal virus sulla Gold Coast a marzo.