Pedofilo 73enne muore in carcere: “Stuprò bambini di soli 4 anni”

Il pedofilo scozzese John Harrison aveva commesso “abusi sessuali calcolati e predatori” e stava scontando una pena a 8 anni di carcere.

Aveva appena cominciato a scontare la sua pena per gli orrendi crimini di cui si era reso autore ai danni di vittime innocenti. Ma la vita del pedofilo John Harrison si è conclusa prima del previsto, a 73 anni, all’interno di un carcere.

Leggi anche –> Pedofilo che ha violentato bimbo di 12 anni scarcerato prima del tempo: motivo folle 

Leggi anche –> Pedofilo rapisce 13enne al ballo scolastico, la stupra e la uccide

Il pervertito era stato condannato a otto anni di prigione nel giugno 2019. Tra gli orrori di cui è stato responsabile lo stupro di una ragazza e di bambini di soli di quattro anni, sempre all’insegna di una condotta oscena e libidinosa.

Se vuoi seguire tutte le ultime notizie selezionate dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI!

Gli orrori compiuti da un pedofilo senza scrupoli

John Harrison, originario di Irvine, nell’Ayrshire, in Scozia, era stato riconosciuto colpevole di “abusi sessuali calcolati e predatori” e stava scontando la sua pena detentiva di otto anni presso l’HMP Barlinnie. Dagli anni ’60 agli anni ’90 aveva stuprato un totale di sette ragazze e ragazzi, che all’epoca avevano solo quattro anni.

Nel corso del processo a suo carico, presso la High Court di Glasgow presieduta dal giudice Andrew Cubie, il pedofilo aveva sempre negato i dieci capi d’accusa che gli erano stati contestati, ma alla fine la giuria, di fronte a prove inconfutabili, lo aveva condannato. Si ritiene che la sua morte non sia correlata al Coronavirus. Un portavoce del servizio penitenziario scozzese ha dichiarato che “la Polizia scozzese è stata informata e la questione è stata denunciata al Procuratore.

Leggi anche –> Prete pedofilo mette incinta una bimba, le dichiarazioni choc: “L’amore non ha età”

EDS

i, pedofilo si fingeva la piccola Giulia per adescare bambine