Rapina villa Riano | finti poliziotti sequestrano donna e 3 bimbi

Fanno finta di essere degli agenti di polizia ed entrano in casa: rapina in villa a Riano frutta loro una cifra enorme. Indifesa la famiglia.

rapina villa Riano
Ingente rapina in villa a Riano in provincia di Roma Foto dal web

Una rapina in villa a Riano, in provincia di Roma, ha portato alla sottrazione di ben 100mila euro con momenti di grande paura per una donna e per i suoi tre figli. È successo tutto la notte scorsa, con i malintenzionati che sono penetrati nell’abitazione travestiti da poliziotti.

LEGGI ANCHE –> Mamma muore di Coronavirus ma prima riesce a partorire una bambina

Adesso stanno indagando i carabinieri del reparto investigazioni scientifiche. In totale i ricercati sono tre. Hanno fatto finta di essere degli agenti e con questa scusa si sono fatti aprire la porta di casa, dopo avere a lungo bussato al citofono. Poi però, una volta entrati, i ladri hanno rinchiuso i tre figli piccoli della donna in una stanza, coprendosi subito il volto con dei passamontagna. Immobilizzata l’adulta, hanno poi iniziato a saccheggiare la casa alla ricerca di soldi ed altri oggetti di valore. E con tutto il tempo a loro disposizione, i tre hanno messo a soqquadro ogni camera, portando via denaro ma anche orologi preziosi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Tre bambini abbandonati in altrettanti casi diversi | erano fratellini

Rapina villa Riano, il colpo dei finti poliziotti va a segno: il capofamiglia era in galera

Appare chiaro che i ladri sapessero chi fosse il loro bersaglio, un ex gioielliere attualmente in carcere. La moglie ed i loro figli erano da soli a casa, praticamente indifesi. Questa rapina in villa a Riano si è rivelata essere un compito facile da portare a termine. Il padrone di casa è attualmente in cella per avere sparato alle gambe di un nipote 25enne, il quale gli doveva una forte somma di denaro. Probabilmente anche per questo motivo la donna ha aperto ai finti poliziotti, senza pensare che potesse esserci tutt’altro dietro. La stessa alla fine è riuscita a liberarsi da sola ed a chiamare aiuto. Adesso si indaga.

LEGGI ANCHE –> Bambina col Coronavirus | ricovero urgente in terapia intensiva a 3 anni