Vaccino Coronavirus, il viceministro Sileri: “Dovrà essere obbligatorio”

Rispondendo sulla necessità di vaccinarsi una volta che questo sarà pronto, il viceministro Sileri ha spiegato che dovrà essere obbligatorio.

Ospite del programma di Radio Cusano Tv Italia, ‘L’imprenditore e gli altri’, il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri ha parlato dell’andamento della crisi sanitaria dicendosi fiducioso che il 4 maggio si possa procedere con la fase 2. A suo avviso, infatti, i numeri in questi giorni sono rassicuranti poiché c’è un numero inferiore di contagi e di terapie intensive ed un trend che sembra dimostrare un calo della diffusione dell’infezione. Il viceministro infatti spiega: “Stiamo andando nella direzione giusta in Lombardia, ma anche nel resto d’Italia dove l’epidemia non si è diffusa in maniera così massiccia e le misure adottate hanno dato i loro risultati”.

Leggi anche ->Vaccino Coronavirus: primi test sull’uomo a fine aprile – VIDEO

Per il viceministro bisogna considerare positivo anche l’andamento dei decessi: “C’è stato un calo anche nel numero dei decessi, che è sempre alto ma ricordiamoci che aveva toccato mille al giorno. E’ chiaro che bisognerà riaprire, così come è chiaro che il virus non lo vinceremo finché non avremo un vaccino“. Per riaprire, però, non si può attendere che il contagio arrivi a 0, poiché finché il virus è in circolazione un tale dato non potrà essere raggiunto.

Leggi anche ->Italia, come funzionerà la fase 2: orari differenziati per scuole e lavoro

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Vaccino Coronavirus, Sileri: “Dev’essere obbligatorio”

Proprio perché si arriverà alla fase 2 in un momento in cui il virus non è ancora debellato, bisognerà applicare delle precauzioni. A queste sta lavorando una commissione apposita ed è possibile che già domani le proposte della task force finiscano sul tavolo del premier Giuseppe Conte. Una vita in cui gli italiani si dovranno abituare ad orari scaglionati e a trasporti pubblici in cui mantenere le distanze e indossare le mascherine.

Data la gravità della malattia causata dal Covid-19 e dal rischio di seconde ondate, Sileri è certo nel dire che una volta che si avrà il vaccino bisognerà renderlo obbligatorio: “Con il vaccino sconfiggeremo questo virus. Visti i danni che ha creato il virus, non ho dubbi sul fatto che un vaccino del genere debba essere obbligatorio. Una volta che saranno garantite efficacia e sicurezza del vaccino, dovremmo avere una copertura tale per non far più contagiare nessuno”.