Bimbo scappa da casa dei nonni per riabbracciare la mamma, medico di Trieste

Un bimbo di 5 anni è stato trovato dalla Guardia di Finanza mentre cercava di fare l’autostop per raggiungere la mamma all’ospedale di Trieste.

In “villeggiatura” dai nonni da circa un mese, un bimbo di 5 anni ha sentito l’esigenza di riabbracciare la madre dopo essere stato sgridato. La donna, un medico che lavora in un ospedale di Trieste, aveva deciso di lasciarlo a casa dei genitori per evitare qualsiasi rischio di contagio. La situazione di emergenza si è prolungata e la misura precauzionale di conseguenza. Il piccolo, ancora incapace di comprendere appieno il motivo della distanza dalla mamma, ha vissuto il distacco in maniera dura.

Leggi anche ->Emergenza coronavirus Brasile: è il paese più colpito del Sudamerica

Ieri pomeriggio, probabilmente annoiato, il piccolo ha cominciato a riempire il water dei nonni con la carta igienica fino ad intasarlo. Quando questi se ne sono accorti lo hanno sgridato e per il bimbo la misura è stata colma. Approfittando della loro distrazione è scappato di casa ed è sceso in strada con l’intento di fare l’autostop per raggiungere e abbracciare la madre che non vede da un mese.

Leggi anche ->Estate 2020, Italia senza turisti stranieri: le località dove mancheranno

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bimbo scappa da casa dei nonni per abbracciare la madre

 

L’avventura fuori porta del bimbo si è conclusa per fortuna nel migliore dei modi. Mentre cercava di raggiungere l’ospedale della mamma è stato notato da una pattuglia della Guardia di Finanza che ha cercato di capire il motivo per cui si trovava in strada e successivamente dove potevano accompagnarlo. Nel frattempo i nonni erano convinti che il nipotino, ancora offeso per essere stato rimproverato, si fosse nascosto in casa e lo stavano cercando. Per fortuna il piccolo aveva compiuto a piedi solo pochi metri ed è stato riportato in sicurezza quasi subito.

Coronavirus Italia