Coronavirus, ha record di multe: “Voglio sentirmi libero”

Un ingegnere di Riccione di 62 anni ha record di multe per aver violato le norme di contenimento sul Coronavirus: “Voglio sentirmi libero”.

(FILIPPO MONTEFORTE/AFP via Getty Images)

“Voglio sentirmi libero, so di violare la legge e so che le regole vanno rispettate. A chi stupidamente pensa di emularmi dico che le norme coercitive sono necessarie”, questa sarebbe la ‘scusa’ addotta da un ingegnere di Riccione di 62 anni.

Leggi anche –> Controlli Coronavirus | fa la spesa 11 volte in un giorno | multata

La sua vicenda è diventata nota in tutta Italia: l’uomo infatti detiene un singolare record. Si tratta dell’uomo più multato d’Italia per aver violato le misure di contenimento anti Coronavirus.

Leggi anche –> Coronavirus: sorpreso lontano da casa, colleziona 7 multe in pochi giorni

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Record di multe per violazione norme Coronavirus: 9 sanzioni

(CARLO HERMANN/AFP via Getty Images)

Di lui e del suo incredibile comportamento ne avevamo parlato già qualche giorno fa. Nel corso dei controlli che le forze dell’ordine conducono sul territorio in queste settimane, al fine di far rispettate le misure restrittive adottate, l’uomo si è fatto pizzicare più volte in atti non leciti. Ben nove in tutto, le ultime due multe sono state collezionate nelle ultime 48 ore. Addirittura due sono arrivate nello stesso giorno. Infatti, nella Domenica delle Palme, prima era nella sua Riccione senza motivazione valida, poi si è spostato in auto a Cattolica.

L’uomo però – secondo quanto riporta la stampa locale – ha chiarito che sa benissimo di non essere un esempio da seguire. Anzi raccomanda gli altri di non comportarsi assolutamente come lui. Ma l’ingegnere di Riccione pagherà tutte queste multe? A quanto pare potrebbe fare ricorso. Ai Carabinieri che lo hanno fermato qualche giorno fa, avrebbe commentato: “La darò come le altre al mio avvocato”.