Home News Mentana, risposta durissima contro le accuse di censura – VIDEO

Mentana, risposta durissima contro le accuse di censura – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:20
CONDIVIDI

Enrico Mentana risponde alle polemiche dopo il discorso del presidente del Consiglio Giuseppe Conte: “Non ho mai censurato nessuno”.

maratona mentana

A dar fuoco alle micce è stata solo una frase. Enrico Mentana ha criticato la scelta del premier Giuseppe Conte di nominare gli avversari politici in conferenza stampa. Apriti cielo. Ne è scaturito un vero e proprio polverone, con insinuazioni e accuse durissime nei confronti del noto giornalista. Che ora ha deciso di difendersi e dire la sua.

Leggi anche –> Coronavirus Giuseppe Conte conferenza stampa: diretta 10 aprile – VIDEO 

Leggi anche –> Chi è Enrico Mentana: età, carriera e vita privata del conduttore televisivo

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Covid 19 Italia fase 2

La difesa di Enrico Mentana

Riavvolgiamo il nastro. Era il 10 aprile, dopo la conferenza stampa in cui il premier Giuseppe Conte ha accusato direttamente i suoi avversari politici Matteo Salvini e Giorgia Meloni sulla questione Mes, Enrico Mentana aveva chiosato: “Se lo avessimo saputo, non avremmo trasmesso quella parte”. Evidentemente il mezzobusto non ha gradito la commistione tra emergenza nazionale per il Coronavirus e polemiche politiche interne. Ma le sue parole hanno diviso gli animi dei telespettatori. E molti hanno accusato Mentana di imparzialità nella scelta dei contenuti da mandare in onda: quanto di più infamante per chi fa dell’informazione il proprio mestiere.

Tanto che tre giorni dopo, sul finire del suo tg serale, Mentana ha risposto alle polemiche delle scorse ore: “In 28 anni di conduzione, non ho mai censurato nessuno. Nei telegiornali si deve dare spazio a tutti, ma non è possibile che tutti abbiano accesso come se la televisione fosse una buca delle lettere. Il presidente del Consiglio ha tutto il diritto di indirizzarsi al Paese, ma se in questi giorni ha utilizzato questa risorsa così spesso è perché siamo alle prese con un’emergenza. È giusto ascoltare le notizie direttamente da chi guida il Paese, ma non le polemiche politiche. Traditore? Venduto? Ma a chi? Noi non censuriamo nessuno, ma non c’è la libertà di dire ‘ora va in onda quello che voglio io’…”.

EDS

Enrico Mentana lettera minacce