Home News Mamma trovata morta in casa: Ambra Ravanello aveva solamente 30 anni

Mamma trovata morta in casa: Ambra Ravanello aveva solamente 30 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:22
CONDIVIDI

Ambra Ravanello è stata trovata priva di vita in casa dal compagno. La giovanissima mamma aveva solamente 30 anni, pare abbia avuto un malore improvviso.

Ieri pomeriggio a Latina di Latisanotta (Friuli) un giovane padre si è trovato davanti ad una tragica scena. La compagna, Ambra Ravanello, era distesa per terra priva di sensi. L’uomo ha immediatamente chiamato il 112 e provato a rianimarla in prima persona. Quando il personale medico è giunto nell’appartamento è stato immediatamente chiaro che per la giovane mamma non c’era più nulla da fare.

Leggi anche ->L’avvocato Carlo Taormina denuncia il governo: “Sono criminali”

La ragazza, 30 anni compiuti solamente lo scorso 19 marzo, si era trasferita da San Michele al Tagliamento, paese nel quale era nata e cresciuta, dopo che era rimasta incinta del compagno. Circa 3 anni fa, infatti, Ambra ha dato alla luce il loro primo figlio. Giornalmente la giovane divideva le sue giornate tra i compiti di casa e quelli lavorativi: lavorava come commessa per il gruppo Sme.

Leggi anche ->Insegnante muore a 26 anni per un malore, l’ambulanza non è mai arrivata

Ambra Ravanello muore a 30 anni, ha accusato un malore

Nulla, prima del 3 aprile, lasciava presagire che Ambra potesse stare male. La giovane mamma non aveva alcun sintomo e fino alla mattina si era comportata in maniera normale. Dopo pranzo il compagno, Marco Ceccato, è tornato a casa ma quando ha salutato non ha ricevuto risposta. Un silenzio che gli è sembrato strano ma che pensava potesse essere dovuto al fatto che Ambra ed il piccolo stavano dormendo.

Poco dopo lo stupore si è tramutato in paura, quando ha trovato la moglie priva di sensi a terra. Secondo i medici la morte della donna è stata dovuta ad un improvviso malore, dunque non risulterebbe sospetta. Ciò nonostante non è escluso che il procuratore decida di effettuare ulteriori accertamenti sulla salma per stabilire con certezza la causa della morte.