Home News Coronavirus, morto il poliziotto della scorta del premier Conte

Coronavirus, morto il poliziotto della scorta del premier Conte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:34
CONDIVIDI

Giorgio Guastamacchia, il poliziotto della scorta del premier Conte risultato positivo al Coronavirus, si è spento oggi: aveva 52 anni.

(screenshot video)

Si aggrava la tragedia del Coronavirus in Italia: si è spento il sostituto commissario della Polizia di Stato Giorgio Guastamacchia di 52 anni, in servizio presso il Dipartimento della pubblica sicurezza.

Leggi anche –> Fabrizio Corona diffidato dalla Questura, non rispetta le norme anti Coronavirus

Si tratta dell’addetto al servizio scorta del premier Giuseppe Conte, che aveva contratto diverse settimane fa una polmonite da Coronavirus.

Leggi anche –> Coronavirus poliziotto infetto | “Contagio al Forum di Assago”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Morto poliziotto scorta Conte: il cordoglio del capo della Polizia

Dopo che era risultato positivo, il poliziotto era stato subito ricoverato e intubato. Purtroppo oggi il capo della Polizia Franco Gabrielli ha reso pubblico il suo decesso ed espresso sentimenti di “cordoglio e di vicinanza ai familiari attorno ai quali si stringe la grande famiglia della Polizia di Stato”. L’uomo lascia la moglie e due figli.

Si aggrava anche il bilancio dei medici morti a causa del Coronavirus: sono oggi 78. L’ultima vittima in ordine di tempo, un medico di famiglia, Giovanni Battista Tommasino, di 61 anni, originario di Castellammare di Stabia. Ne dà notizia la Federazione nazionale dei medici di famiglia (Fimmg). Circa 12mila i contagiati.