Home News La von der Leyen | “Io e l’Europa abbiamo sbagliato | aiuteremo...

La von der Leyen | “Io e l’Europa abbiamo sbagliato | aiuteremo l’Italia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:20
CONDIVIDI

La von der Leyen fa mea culpa e chiede scusa all’Italia, il cui appello per aiuti concreti vista l’emergenza Coronavirus era caduto inizialmente nel vuoto.

von der Leyen
Ursula von der Leyen fa marcia indietro sull’Italia FOTO Getty Images

Ursula von der Leyen aveva suscitato grande sdegno da noi in Italia per le sue dichiarazioni non concilianti in merito all’emergenza Covid 19 in corso nel nostro Paese. E che nel frattempo si è estesa nel resto d’Europa e del mondo.

LEGGI ANCHE –> Covid 19 Italia | l’ISS | “Rischio di un nuovo contagio in autunno”

La presidente della Commissione Europea scrive un pezzo per ‘La Repubblica’ all’interno del quale parla dell’Italia come dello “stato europeo più colpito dal Coronavirus e che è diventato grande fonte di ispirazione per il resto del Continente. Ora possiamo venire fuori da questa situazione solamente con la solidarietà. Tra persone come tra Stati”. E la von del Leyen si scusa ufficialmente con l’Italia. “Oggi l’Europa si sta muovendo a fianco del vostro Paese. Ed ammetto che purtroppo non sempre è stato così. Va riconosciuto che, nei primi giorni di crisi da Covid 19, davanti alla richiesta di una risposta decisa ed univoca dell’Europa, fin in troppi hanno pensato solamente al bene di casa propria”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Coronavirus news | morto un bambino | era un neonato di 6 settimane

Von der Leyen: “Abbiamo pensato solo a noi stessi e non all’Europa”

La von del Leyen prosegue. “Questi tanti non capivano che possiamo abbattere questa epidemia soltanto se restiamo insieme e se dimostriamo di essere veramente una Unione Europea. Tale comportamento è da ritenere dannoso, nocivo, andava assolutamente evitato. Ora la distanza sociale fisica tra gli individui è diventata un criterio fondamentale da rispettare. E parallelamente c’è da evitare invece un altro tipo di distanza: quella tra nazioni europee. Più siamo lontani e più saremo in pericolo. Ora però la UE ha cambiato passo e darà una mano mettendo a disposizione nuove ed importanti risorse per finanziare la cassa integrazione. Sono pronti fino a cento miliardi di euro per sostenere i membri dell’Unione Europea più colpiti dall’emergenza Coronavirus, a cominciare proprio dall’Italia. Questi soldi avranno lo scopo di compensare la riduzione degli stipendi di chi lavora con un orario ridotto”.

LEGGI ANCHE –> Heather Parisi | “Nessuna seconda quarantena Coronavirus a Hong Kong”

“Solo restando uniti verremo fuori da questa crisi”

Ed ancora: “Per ottenere questi fondi ci saranno prestiti garantiti da tutti gli altri Stati membri. Sarà una grande dimostrazione di solidarietà europea. Perché questa emergenza è una prova per tutta l’Europa e non possiamo permetterci di fallire. Ciò che sceglieremo oggi rimarrà nella storia e verrà ricordato un domani, per anni ed anni a seguire. Plasmeranno quella che sarà l’Europa dell’avvenire. Io sono dell’idea che il Vecchio Continente possa venirne fuori più forte, ma occorre prendere le decisioni giuste, ad iniziare da adesso”.

LEGGI ANCHE -> Milano, licenziato “per Coronavirus”: suicida giovane di 26 anni