Home News “Mamma ha il Coronavirus” | odiosa scusa per saltare la fila alla...

“Mamma ha il Coronavirus” | odiosa scusa per saltare la fila alla posta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:39
CONDIVIDI

Nel corso della fila alla posta con diversa altra gente presente (tutta rigorosamente a distanza di sicurezza) c’è qualcuno che parla così di Coronavirus.

Coronavirus posta
Caos per il Coronavirus alla posta a causa di una assurda scusa FOTO viagginews

Una donna inventa una scusa odiosa legata al Coronavirus, in posta. Stanca di aspettare in fila, questa persona – identificata come una 57enne – ha urlato di avere la precedenza in quanto sua madre “è malata di Covid-19, devo ritirare la sua pensione”.

LEGGI ANCHE –> Covid 19 Italia | l’ISS | “Rischio di un nuovo contagio in autunno”

Così facendo ha tentato di scalare la coda e di imporsi al posto dei non pochi presenti che erano lì prima di lei. Il trucco però non ha funzionato. Le sue parole hanno dato vita ad un bel trambusto nell’ufficio postale dove tutto è avvenuto, ad Acerra, in provincia di Napoli. Ad alta voce la donna ha detto di avere la mamma affetta da Coronavirus e questo ha fatto si che addirittura in diversi, intimoriti dalla possibilità di potere essere contagiati, uscissero fuori dall’ufficio della posta per andarsene.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Coronavirus news | morto un bambino | era un neonato di 6 settimane

Coronavirus posta, usa come scusa quella di avere la mamma malata: denunciata

Questo ha portato alcuni agenti della Polizia Municipale ad intervenire per effettuare un controllo su quella persona che aveva turbato la quiete pubblica. Ed in pochi istanti è emersa la verità: si trattava soltanto di una deprecabile bugia, che si spera nessun altro possa mai usare a sua volta in nessun’altra parte d’Italia. Gli accertamenti hanno smascherato la disonesta, scoprendo che nessun membro della famiglia di quest’ultima è in realtà affetto da Covid-19. Per la donna è giunta una più che doverosa denuncia per procurato allarme.

LEGGI ANCHE –> Heather Parisi | “Nessuna seconda quarantena Coronavirus a Hong Kong”