Morta bambina di 12 anni di Coronavirus: più giovane vittima in Europa

0
8

Il triste primato della più giovane vittima di Coronavirus è passato questa mattina al Belgio, dove è morta una bambina di 12 anni.

Fino a qualche settimana fa i casi di decesso di Coronavirus riguardavano principalmente le persone anziane e quelle affette da patologie pregresse. Si pensava, dunque, che le persone in salute e i giovani potessero contrastare meglio il contagio e sviluppare sintomi meno pericolosi. Statisticamente anziani e malati rimangono le fasce più colpite e più a rischio, ma da giorni si susseguono notizie riguardanti la morte di ragazzi molto giovani.

Leggi anche ->Francia, Julie muore a 16 anni: è la più giovane vittima del Coronavirus

Verso la fine della scorsa settimana, da Parigi giungeva la notizia della morte di Julie, ragazza di appena 16 anni stroncata dal Coronavirus in appena una settimana. Fino a quel momento la studentessa francese era la più giovane vittima e l’unico caso di under 20 ucciso dal Covid-19. Nei giorni a seguire, però, il triste primato è stato guadagnato dal Portogallo: qui infatti si è spento Victor, ragazzo di 14 anni con un futuro nel mondo del futsal.

Leggi anche ->Ha 14 anni la vittima più giovane da Coronavirus: il dramma dal Portogallo

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bambina di 12 anni muore in Belgio a causa del Coronavirus

L’età si è abbassata nuovamente questa mattina, quando una bambina di 12 anni è morta in Belgio. A dare il triste annuncio è stata l’autorità sanitaria belga nel corso della conferenza stampa giornaliera sull’andamento del contagio. Ai microfoni di ‘Le Soir’, il virologo Emmanuel André ha parlato della tragica dipartita della bambina, sottolineando: ” E’ un evento molto raro ma che ci ha sconvolti”.