Plaquenil, che cos’è e come può combattere il Coronavirus

0
3

Il Plaquenil potrebbe essere un alleato contro il Covid-19: scopriamo che cos’è e come può contrastare il Coronavirus nell’organismo.

Roberto Burioni ha annunciato su Medical Facts che i test in laboratorio sul Plaquenil hanno dato ottime indicazioni contro il Coronavirus. Lo stesso Burioni spiega che questo farmaco esiste già da 70 anni e viene utilizzato per contrastare gli effetti della Malaria. Nel 2005 alcuni studiosi americani si sono resi conto che aveva un effetto antivirale control il coronavirus responsabile della Sars. Il risultato ottenuto era importante, ma nel frattempo la Sars era scomparsa e non è stato dato seguito allo studio.

Leggi anche ->L’annuncio di Burioni, un vecchio farmaco può salvarci dal Coronavirus

Partendo proprio da quel risultato, molti studiosi si sono messi a testare l’efficacia del Plaquenil anche sul Covid-19. Al momento, però, non è possibile dire quanto sia efficace, quali siano gli effetti collaterali e neppure in quale modo riesca a bloccare il processo di replicazione. Per tale motivo l’equipe di Burioni ha lavorato effettuando dei test in laboratorio a livello cellulare.

Leggi anche ->Coronavirus, farmaco contro il Covid-19: ecco quando ci sarà

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Come il Plaquenil può contrastare il Coronavirus

Precisando che per il momento si tratta solamente di risultati parziali e che ancora ci sarà bisogno di effettuare ulteriori test che confermino l’efficacia su un organismo complesso, Burioni spiega che i test in laboratorio hanno offerto ottime risposte. Per fare capire meglio ai lettori a cosa si riferisce, pubblica delle immagini comparative che mostrano il risultato della somministrazione del farmaco in varie condizioni.

La prima immagine mostra la cellula infettata con il Coronavirus, la seconda quella infettata in cui è stato somministrato il Plaquenil prima dell’infezione, mentre la terza quella in cui l’infezione viene curata con somministrazione posteriore. Si vede che il risultato non è soddisfacente e che le cellule sono danneggiate. Nell’ultima immagine, invece, si vede la cellula nel caso in cui il farmaco sia somministrato prima e dopo l’infezione. In quest’ultimo caso il virus è stato totalmente sconfitto, motivo per cui Burioni scrive: “Insomma, un dato molto interessante. Per bloccare il virus bisogna usare il Plaquenil PRIMA E DOPO l’infezione”. Quindi aggiunge: “Non correte a comprare il Plaquenil e non assumetelo di testa vostra: mentre l’efficacia non è ancora certa, gli effetti collaterali del farmaco sono comunque possibili”.