Home News Coronavirus, fioccano le denunce: 29 “evadono” dalla quarantena

Coronavirus, fioccano le denunce: 29 “evadono” dalla quarantena

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:11
CONDIVIDI

Fioccano nuove denunce per violazione delle norme di contenimento sul Coronavirus: 29 denunciati perché “evadono” dalla quarantena.

(VINCENZO PINTO/AFP via Getty Images)

Anche nella giornata di ieri, domenica 29 marzo, le forze dell’ordine sono state impegnate in un’intensa attività di monitoraggio per verificare che venissero rispettate le norme contenute nel cosiddetto decreto Resto a casa.

Leggi anche –> Covid 19 Italia | gira il mercato 4 volte per stare lontano dalla moglie

I dati parlano chiaro: i controlli infatti non si fermano, ma senza dubbio diminuisce chi non rispetta l’obbligo di non uscire senza giustificato motivo.

Leggi anche –> Coronavirus, ecco quando finiranno i contagi regione per regione

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Denunciati perché evadono dalla quarantena positivi al Coronavirus

(CARLO HERMANN/AFP via Getty Images)

Sono sempre comunque troppi coloro che trasgrediscono le norme di contenimento messe a punto dal governo Conte. Nella giornata di ieri, sono state controllate 159.962 persone e 58.481 esercizi commerciali e attività. 6.623 le persone sanzionate, la quasi totalità per inosservanza del divieto, invece sono 58 le false attestazioni nell’autodichiarazione. Spicca il dato di 29 persone denunciate per violazione della quarantena.

In due giorni, oltre 100 persone sono state fermate in giro, per violazione della quarantena. Un atteggiamento grave e irresponsabile, come hanno ribadito anche diversi esponenti politici. Intanto, proprio la politica si interroga sulla “riapertura”. Mara Carfagna di Forza Italia evidenzia che “solo gli scienziati e le autorità sanitarie hanno le competenze indispensabili per giudicare quando potrà avvenire un graduale allentamento del ‘lockdown’, facendo ripartire le imprese e il Paese dopo l’emergenza, in particolare nelle aree meno colpite dalla pandemia”.

volantino truffa