Home News Roby Facchinetti, lacrime a Domenica In: “Siamo terrorizzati”

Roby Facchinetti, lacrime a Domenica In: “Siamo terrorizzati”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:33
CONDIVIDI

Roby Facchinetti, lacrime a Domenica In: “Siamo terrorizzati”. Il cantante ha raccontato commosso quanto di terribile sta avvenendo in queste ore a Bergamo a causa del Coronavirus.
Roby Facchinetti

Ancora una puntata commovente e ricca di grandi emozioni quella di questo pomeriggio di Domenica In. Il programma, condotto da Mara Venier, ha infatti avuto oggi tra gli ospiti il cantante del Pooh Roby Facchinetti. In lacrime quest’ultimo ha raccontato la difficile situazione che vive in queste ore Bergamo a causa del dilagare del Coronavirus.

Leggi anche –> Roby Facchinetti, chi è: età, vita privata, carriera del cantante dei Pooh

Leggi anche –> Chi è Francesco Facchinetti: età, vita privata del figlio di Roby Facchinetti

Roby Facchinetti, in lacrime a Domenica In, racconta il dramma di Bergamo a causa del Coronavirus

E’ stata quella di oggi senz’altro una puntata carica di grandi emozioni. Oggi pomeriggio infatti Mara Venier ha condotto, come di consueto, il suo programma su Rai 1 Domenica In, intervistando molti ospiti in diretta Skype o FaceTime. Tra questi, toccante è stata la chiacchierata con Roby Facchinetti, il quale non si era sentito di intervenire durante la precedente puntata della trasmissione.

Se vuoi conoscere tutte le notizie in tempo reale CLICCA QUI

Questo pomeriggio il cantante dei Pooh ha raccontato, profondamente commosso, alla Venier e a tutto il pubblico spettatore da casa, ciò che sta avvenendo in queste ore a Bergamo a causa del dilagare del contagio da Coronavirus in questa città. “Viviamo su un terreno minato”, ha dichiarato Facchinetti. “Siamo terrorizzati, abbiamo perso parenti, amici, tutti i giorni. Famiglie intere che hanno perso tutto”, ha continuato. “Il Coronavirus è terribile e non guarda in faccia nessuno”.

La Venier, dopo aver ammesso di non aver mai visto il cantante così provato, lo ha incitato a non mollare. Facchinetti ha ribadito l’importanza per tutti di rimanere a casa. Grande è stata infine la commozione di tutti quanto il cantante dei Pooh ha raccontato che sempre più spesso al termine di telefonate con amici e parenti sente dire questa frase: “Chissà se ci rivedremo”. Facchinetti dalla sua casa di Bergamo ha rimarcato la difficoltà di vivere questi momenti nella sua città, chiosando infine: “Siamo tutti sullo stesso barcone”.
Roby Facchinetti