Home News Medici morti | altre tre vittime in Lombardia | il totale sale...

Medici morti | altre tre vittime in Lombardia | il totale sale a 44

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:14
CONDIVIDI

Ci sono altri medici morti in quello che è il computo totale che coinvolge gli operatori del settore sanitario impegnato ad arginare il Coronavirus.

medici morti
Altri tre medici morti nella battaglia contro il Coronavirus Foto dal web

Una tragedia dietro l’altra: la situazione Covid 19 Lombardia porta a nuove vittime tra la forza lavoro dei medici. In totale ora le vittime tra i camici bianchi sono ben 44, con tre in particolare deceduti nelle ultime ore.

LEGGI ANCHE –> Covid 19 Italia | Emanuele morto a 34 anni | l’autopsia | “Non aveva patologie”

Sono tre i medici morti. Si tratta di Anna Maria Focarete consigliere provinciale della Fimmg di Lecco e di Benedetto Comotti e Giulio Calvi, in servizio invece nella martoriata provincia di Bergamo. Lutti che portano il numero dei camici bianchi deceduti ad un totale di 44. Ne dà conferma la Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei medici. Purtroppo, tra dottori ed infermieri in servizio in prima persona in ospedale, i contagiati tra i membri dello staff sanitario sono circa 5mila. Oltre il doppio rispetto alla Cina, tanto per fare un esempio. E va considerato anche il lasso di tempo differente, con l’emergenza Covid 19 Italia che è deflagrata in tempi più recenti rispetto a quanto avvenuto in Asia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Lombardia | Fontana respira | “Casi in discesa”

Medici morti, troppe le vittime del settore sanitario impegnato contro il Coronavirus

Occorre fare assolutamente qualcosa per tutelare dottori ed infermieri. Qualche giorno fa ben 13 medici in servizio presso l’ospedale ‘Giovanni XXIII’ di Bergamo avevano scritto una lettera nella quale denunciavano lo stato di assoluta emergenza che vige lì e nelle strutture del territorio già da settimane. “L’ospedale e le ambulanze rappresentano i primi luoghi di contagio. Chi viene qui finisce inevitabilmente con l’ammalarsi”. E vanno avanti da giorni e giorni le loro giornate lavorative, fatte di turni massacranti. Quando l’Italia riuscirà ad uscire da questa tragedia, la speranza è che si possano fare le opportune valutazioni su come tutelare in futuro la categoria degli operatori sanitari.

LEGGI ANCHE –> Covid 19 Italia | l’ISS | “Necessari diversi mesi | le misure vanno prolungate”