Grande Fratello Vip | litigio Zequila Aruta | “Ora hai proprio rotto”

0
1

I telespettatori del Grande Fratello Vip assistono ad un nuovo litigio Zequila Aruta. Il tutto ha avuto luogo nel corso della notte.

Litigio Zequila Aruta
Nella casa del Grande Fratello Vip 4 ancora un litigio Zequila Aruta Foto dal web

Ancora uno scontro nella casa del Grande Fratello Vip 4, con la tensione palpabile da tempo. Stavolta sono stati Antonio Zequila e Sossio Aruta a battibeccare e ad avere un litigio, con toni anche molto accesi. Era già capitato qualche giorno fa, ma questa volta l’attore e l’ex calciatore non hanno risparmiato parole pesanti. Va detto che il rapporto tra i due è stato spesso buono. Si tratta di due personalità molto forti e con doti da leader.

LEGGI ANCHE –> Antonella Elia Fernanda Lessa | rissa con parolacce e scontro fisico

Zequila e Sossio erano anche intervenuti per separare le furiose Antonelle Elia e Fernanda Lessa, che pure avevano avuto uno scontro feroce con tanto di contatto fisico. Ma tra i due è successo qualcosa. Antonio Zequila in particolare ha invitato l’ex calciatore ed ex tronista di ‘Uomini e Donne’ di partecipare ai tentativi di calmare gli animi nella casa del ‘Grande Fratello Vip 4’. Ed anche a parlare in italiano.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Grande Fratello Vip, l’attacco di Clizia Incorvaia: “Sfogate rabbia su di me”

Zequila Aruta, nuovo litigio dopo quello di qualche giorno fa

Soprattutto quest’ultima esortazione ha fatto si che Aruta se la prendesse. “Cortesemente, abbassa il tono delle parole e cerca di parlare italiano”, gli ha detto Zequila. E l’ex tronista ha risposto per le rime. “Hai rotto il c**o, ma chi ti credi di essere. Ogni tanto offendi con sto italiano”. Animi insomma profondamente surriscaldati, in attesa della nuova puntata in diretta. Intanto manca ormai poco alla fine del reality show, fissata per il prossimo 8 aprile. La chiusura è stata anticipata rispetto alla iniziale data del 27 aprile, a causa dell’emergenza Coronavirus in Italia.