Coronavirus, la “guida” del ministero della Salute per mantenersi in forma

0
1

Per gli adolescenti (e non solo) è fondamentale continuare a fare attività fisica anche dovendo restare chiusi in casa per via del Coronavirus.

Una guida dedicata ai ragazzi dai 12 ai 17 anni, ma volendo fruibile anche da persone più grandi, per continuare a muoversi e rispettare le regole di un sano esercizio fisico anche in piena emergenza Coronavirus. A promuoverla l’Istituto superiore di sanità, il quale ricorda che fare movimento e allenare il nostro corpo (anche in casa) significa aumentare le energie e lo stato di benessere generale, migliorare la qualità del sonno, l’autostima, la fiducia in se stessi e scaricare eventuali tensioni. Mai come in questi tempi di reclusione forzata ce n’è bisogno.

Leggi anche –> Bergamo Coronavirus: 1.800 giovani ricoverati per polmonite – VIDEO 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’attività fisica ai tempi del Coronavirus

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) le persine di età compresa tra 12 e 17 anni dovrebbe svolgere ogni giorno almeno un’ora di attività fisica di intensità da moderata a vigorosa per promuovere e mantenere uno stato di buona salute e il peso nella norma. Sarebbe inoltre opportuno includere esercizi per rafforzare l’apparato muscolo-scheletrico almeno 3 volte a settimana.

Alcune attività trasversali, importanti per lo sviluppo, sono il movimento libero (ballo, salti, stretching), il gioco con i fratelli/sorelle o con i genitori o altre persone che vivono in casa, lo svolgimento di lavori domestici come: spolverare, passare l’aspirapolvere, apparecchiare/sparecchiare la tavola, rifare il letto e ordinare la camera, lavare i vetri, occuparsi del giardino o del terrazzo, e così via.

Si raccomandano in particolare la ginnastica con la musica per mantenere allenate le capacità condizionali (forza, resistenza, velocità) e stimolare gli apparati cardiocircolatorio e respiratorio, il salto con la corda con un’intensità e durata variabile a seconda del livello di allenamento, la corsa sul posto, gli addominali, l’allenamento con lo step e altri esercizi con gli oggetti che si hanno a disposizione in casa (ad esempio una scopa per allenare spalle o una sedia per le gambe), squat (piegamenti), flessioni. E per chi avesse bisogno di un tutorial, sul web ce n’è per tutti i gusti.

Leggi anche –> Nuova ordinanza Lombardia: chiusi uffici e cantieri, vietato sport all’aperto 

Leggi anche –> Coronavirus, vaccino novità: “Pronto entro il prossimo autunno”

EDS