Maria Rita Gismondo diffidata | “Ma solo io punita sul Coronavirus”

0
4

Maria Rita Gismondo punita per quanto affermato in materia di Coronavirus. “Io diffidata da chi andava dicendo le mie stesse cose”.

Coronavirus
La dottoressa Maria Rita Gismondo diffidata per le sue posizioni sul Coronavirus Foto dal web

La dottoressa Maria Rita Gismondo, direttrice del laboratorio di microbiologia clinica dell’Ospedale ‘Sacco’ di Milano ha ricevuto una diffida a mezzo lettera da parte del Patto trasversale per la scienza (Pts). Il tutto a causa delle dichiarazioni rilasciate nelle ultime quattro settimane a proposito del Coronavirus.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, in Lombardia altra giornata “a crescita limitata”

  • “È una follia questa emergenza, si è scambiata un’infezione appena più seria di un’influenza per una pandemia letale” (23 febbraio);
  • “Non voglio sminuire il Coronavirus ma la sua problematica rimane appena superiore all’influenza stagionale” (1° marzo);
  • “Tra poco il 60-70% della popolazione è positivo ma non dobbiamo preoccuparci” (13 marzo);
  • “L’epidemia potrebbe esser mutata, sta succedendo qualcosa di strano” (21 marzo)”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Italia | sequestro ingente di respiratori ad Ancona

Coronavirus, la dottoressa Gismondo si difende: “Lo diceva anche chi ha firmato la mia diffida”

Un mese fa in molti ancora non erano a conoscenza dei terribili effetti che il Covid-19 avrebbe poi scatenato in Italia e nel resto del mondo. “Sono amareggiata ed anche disorientata dall’aver ricevuto questa diffida. È un qualcosa della quale se ne stanno occupando i miei legali”, dice la professionista alla trasmissione ‘Circo Massimo’ su Radio Capital. “Anche altri miei colleghi avevano detto la stessa cosa. Per non parlare del direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Era il periodo in cui avevamo due casi dalla Cina ed un focolaio ancora circoscritto a Codogno.2 Eppure solo io ho ricevuto attacchi, quando in realtà diverse altre persone dicevano le stesse cose. Tra cui colui che ha firmato la mia diffida. Per la Sars, nonostante ci furono 700 morti nell’area asiatica – non tantissimi – in Italia avemmo a che fare soltanto con 7 casi di rilievo”.

LEGGI ANCHE –> Guido Bertolaso positivo al Coronavirus: “Sono in isolamento”

“Serve assolutamente restare a casa”

“C’era la convinzione che avremmo dovuto avere a che fare con qualcosa di simile quando si è palesato il Coronavirus. Ogni mia intervista la chiudo sempre con un invito a consultare i dati ufficiali, e che ciò che viene detto oggi può essere smentito domani”. Sugli ultimi dati, che mostrano un lievissimo miglioramento, la dottoressa Gismondo dice: “Sono speranzosa. Un piccolo respiro di sollievo c’è, constatando le ultime statistiche. Ma non è possibile dedurre l’andamento di decremento dai dati di un giorno. La sola cosa efficace che possiamo fare è restare in casa e limitare ogni contatto sociale evitabile”.

LEGGI ANCHE –> In tempi di Coronavirus come portare il cane a passeggio? Col drone VIDEO

Coronavirus