Fabrizio Corona: “La quarantena non è il carcere, state in casa”

0
8

Fabrizio Corona si unisce al coro di personaggi famosi che invita le persone a rispettare la quarantena facendo capire che non è nulla confronto del carcere.

Fino a ieri ci sono stati molti esempi di persone insofferenti alle misure restrittive imposte dal governo per ridurre e azzerare i contagi di Coronavirus. In queste settimane sono stati molti i personaggi famosi che hanno cercato di sensibilizzare le persone sulla necessità di rispettare tali regole. A rendere pericoloso mantenere atteggiamenti sociali classici non è  solo la possibilità di prendersi il contagio, ma anche quella di contagiare gli altri.

Leggi anche ->Coronavirus Italia | pioggia di denunce dopo una messa di nascosto

Sappiamo ormai da settimane che il virus si manifesta solo dopo un periodo di incubazione di 14 giorni. Sappiamo inoltre che possono contagiare persone che sono asintomatiche e che potrebbero non sviluppare mai sintomi gravi. Rimanere in casa dunque non è una restrizione, ma un gesto di altruismo nei confronti delle altre persone e in quelli dei medici che fanno salti mortali per salvare vite umane.

Leggi anche ->Protezione Civile, Borrelli: “Credibile che il numero dei contagi sia 10 volte superiore”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Fabrizio Corona invita gli italiani a rimanere in carcere

 

Un ulteriore invito illustre è giunto nelle scorse ore dalla pagina ufficiale Instagram di Fabrizio Corona. A differenza degli altri inviti, in questo viene sottolineata l’esperienza della vera reclusione, quella del carcere. L’ex re dei paparazzi, infatti, sottolinea la pena che ha dovuto scontare: “DI SOLITO DOPO 495 GIORNI PASSATI DENTRO UNA CELLA (NON IN QUARANTENA),SI ESCE STANCHI DEPRESSI DISTRUTTI IMPAURITI DI TUTTO.COSA SARÀ ADESSO DI ME?NO.IO NO.ASPETTAVO SOLO IL MOMENTO DI RIPRENDERMI TUTTO.DETERMINATO,FORSE TROPPO.POI SBAGLI E IMPARI.E’LA STORIA DELLA VITA.BASTA SAPER ESSERE CONSAPEVOLI DI CIÒ CHE SI È”. Quindi conclude aggiungendo: “COSA SONO 20 GIORNI DI QUARANTENA A CASA CON I PROPRI CARI CON TUTTE LE COMODITÀ?UN CAZZO.STATE A CASA.E RISPETTATE LE REGOLE.LO FACCIO IO,POTETE FARLO ANCHE VOI”.