Terremoto in Sicilia, due scosse in 20 minuti: cosa succede

0
4

Non solo l’emergenza per il Coronavirus, due scosse in pochi minuti si sono verificate questa mattina in Sicilia: allarme tra la popolazione

Terremoto Modena

La terra trema in Sicilia. Non basta l’emergenza coronavirus, ma nella zona di Catania la popolazione è stata avvertita verso le 11.10 da una scossa di magnitudo 2.6: l’epicentro è stato a Milo, a pochi chilometri dalla città di Catania, ad una profondità di 5 chilometri. Successivamente c’è stata una seconda scossa con magnitudo 3.5 si ha avuto luogo dopo appena venti minuti, precisamente alle 11.32. Ecco quanto riporta il profilo Twitter di INGVterremoti:

Leggi anche -> Coronavirus, ospedali sono focolai | Infermieri avvisano: “Siamo noi gli untori”

Se vuoi seguire tutte le ultime notizie selezionate dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI!

Terremoto, non solo in Sicilia: anche in Croazia

Brutte notizie provenienti anche dalla Croazia con due scosse di terremoto di magnitudo 5.4 e 4.6 registrate vicino a Zagabria, capitale della Croazia. Come svelato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia e del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 chilometri di profondità ed epicentro a Kasina. Per ora ci sono quattro persone ferite a causa del crollo di un palazzo. Anche a Pesaro è stata avvertita la prima scossa di magnituda 5.4, ma non ci sono danni a persone o cose in città.

terremoto oggi