Home News Orrore a Roma, figlio 20enne decapita la madre e tenta di uccidere...

Orrore a Roma, figlio 20enne decapita la madre e tenta di uccidere la sorella

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30
CONDIVIDI

Una tragedia fuori dal comune quella che è avvenuta nel Laurentano, a Roma. Il figlio 20enne decapita la mamma di 45 anni: ecco i motivi del folle gesto

Nonostante l’emergenza Coronavirus continuano senza sosta ad arrivare anche altre notizie e purtroppo non sempre sono belle notizia. Questa notte nella capitale un ragazzo di soli 20 anni ha decapitato sua madre di appena 45 e ha tentato di uccidere anche la sorella.

Leggi anche –> Brindisi, arrestato 23enne che uccise la madre a coltellate

Valerio Maggi, questo il nome del ventenne, soffriva di disturbi psichiatrici. Stanotte ha preso un coltello colpendo diverse volte sua mamma Pamela Ferracci al collo fino a decapitarla. Una tragedia davvero incredibile quella che è avvenuta nelle case popolari al civico 48 di via James Joyce.  Successivamente il ragazzo ha cercato di uccidere anche la sorella minore, che è subito fuggita da un vicino. Qui l’uomo che l’ha accolta ha poi chiamato immediatamente i carabinieri che sono riusciti a fermare il ragazzo e ad arrestarlo. Il folle gesto sarebbe avvenuto dopo l’ennesimo litigio tra i due.

Leggi anche -> Piero Chiambretti devastato, morta la madre di Coronavirus

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Orrore a Roma, ragazzo in stato confusionale

I carabinieri sono arrivati immediatamente sul posto trovando così il ragazzo all’interno dell’abitazione in stato confusionale. Il ventenne si trova ora nel carcere di Regina Coeli dopo gli accertamenti di rito. Secondo le prime ricostruzioni le motivazioni del litigio sarebbero dovute alla scelta della donna di separarsi dal marito, come svelato anche da Fanpage. I carabinieri del nucleo Eur hanno analizzato così la scena del delitto, sequestrando l’arma con cui Valerio ha decapitato la madre. Rimangono dunque pochi dubbi su come siano andate le cose.

figlio violenta madre