Sergio Romagnani, chi è: età, carriera, vita privata dell’immunologo

0
9

L’immunologo Sergio Romagnani, professore dell’Università di Firenze, è tra i massimi esperti nel suo campo. Conosciamolo più da vicino. 

Sergio Romagnani, Professore emerito di Immunologia clinica dell’Università di Firenze, è tra gli esperti che stanno cercando di trovare una soluzione all’emergenza Coronavirus. Conosciamolo più da vicino.

Leggi anche –> Coronavirus Italia, superati i 50mila contagi: quasi 800 morti

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Sergio Romagnani

Sergio Romagnani, 81 anni da compiere, è come detto Professore emerito di Immunologia clinica presso l’Università degli Studi di Firenze. Nel 2005 è stato nominato Direttore del Dipartimento di Medicina Interna e nel 2004 è Direttore del Centro di Eccellenza dell’Ateneo Fiorentino di Ricerca, Trasferimento e Alta Educazione per lo Sviluppo di Nuove Terapie “DENOVOthe”. E’ autore di oltre 400 pubblicazioni in extenso. Il suo IF (“Impact Factor”) globale è superiore a 1.700 e il numero totale di citazioni finora ottenute supera quota 17.000 sulla base di dati ISI (“Institute of Scientific Information”).

Sergio Romagnani ha svolto oltre 300 relazioni e seminari su invito a congressi nazionali e internazionali. Nel 1995 è stato identificato tra i primi 25 autori (unico europeo) nel campo dell’immunologia e il primo a livello mondiale nel campo della Immunologia Umana tra il 1990 e il 1994. Nel 2000 è stato inserito dall’ISI tra i 107 ricercatori più citati a livello mondiale nel campo dell’Immunologia e tra i 29 italiani più citati in tutti i settori scientifici negli ultimi vent’anni. Dal 2000 al 2003 è stato Presidente dell’ EFIS (“European Federation of Immunological Societies”), che comprende 28 Società Nazionali e oltre 18.000 membri, e dal 2002 al 2005 ha rivestito la carica di Presidente della SIICA (Società Italiana di Immunologia, Immunologia Clinica ed Allergologia).

Nel luglio 2004 Sergio Romagnani è stato inoltre eletto Membro del “Council” della IUIS (“International Unit of Immunological Societies”), che rappresenta tutte le Società di Immunologia a livello mondiale. Divide il lavoro in facoltà con la figlia, Paola, Professore associato di Patologia clinica, che ha a sua volta un altissimo impact factor ed è attiva in diversi gruppi di ricerca a livello internazionale. Ha un’altra figlia, Chiara, avuta dalla moglie Anna Maria.

EDS