Coronavirus Lombardia | esercito porta via 60 bare da Bergamo

0
7

A Bergamo la situazione Coronavirus Lombardia è estremamente critica. Interviene l’esercito con una azione inaspettata quanto forte.

Coronavirus Lombardia
Situazione Coronavirus Lombardia intervengono i soldati a Bergamo Foto dal web

L’emergenza Coronavirus in Lombardia ha causato un altissimo numero di morti. Ed a causa dei troppi corpi in attesa di una sepoltura o di una cremazione, ora c’è bisogno di attuare dei piani di emergenza per alleggerire una soluzione che appare drammaticamente satura.

LEGGI ANCHE –> Paola di Benedetto sul Coronavirus | “Per fortuna colpisce i vecchi”

Interviene l’esercito per trasportare altrove i cadaveri. Nello specifico il tutto avviene nella martoriata provincia di Bergamo, la più colpita da questa tremenda emergenza sanitaria che sta causando enormi sofferenze anche nel resto d’Italia ed in tante altre parti del mondo. Alcuni uomini dell’esercito hanno trasportato 60 bare dai cimiteri del territorio orobico ai forni crematori situati in alcune delle regioni vicine dove la situazione legata al Coronavirus si presenta meno decongestionata rispetto a quanto sta accadendo in Lombardia. Da specificare che solo alcune regioni che hanno dato disponibilità a procedere con la cremazione dei suddetti corpi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Bergamo | altra tragedia | morti due coniugi FOTO

Coronavirus Lombardia, la situazione è estremamente critica

In provincia di Bergamo sono diversi i casi in cui alcune famiglie hanno perso i loro cari, in circostanze anche drammatiche. Ci sono mariti e mogli morti a pochi giorni – se non a poche ore – di distanza e senza essersi più potuti vedere l’un l’altra. Allo stesso modo in tanti che sono spirati in ospedale lo hanno fatto lontano dai propri cari, perché le disposizioni vigenti non consentono visite e contatti ravvicinati. Ed anche condurre dei funerali normali è un qualcosa di impossibile. Per come stanno andando le cose, chi muore viene riposto il più in fretta possibile nelle bare e spedito ai forni crematori o al cimitero per la sepoltura. Ma le vittime solo in Lombardia ammontano a 2mila, sulle 3mila italiane in totale. Ma l’atteggiamento di tanti irresponsabili che abitano nella stessa Lombardia non aiuta affatto.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Italia | trasgressori del decreto scoperti grazie alla D’Urso