Home News Coronavirus, Bolsonaro choc: “Ecco perché in Italia ci sono tanti morti”

Coronavirus, Bolsonaro choc: “Ecco perché in Italia ci sono tanti morti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:37
CONDIVIDI

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro si è lasciato andare ad alcune considerazioni a dir poco irrituali sull’emergenza Coronavirus in Italia. 

“L’Italia è un Paese pieno di vecchietti, in ogni palazzo c’è almeno una coppia, come a Copacabana e per questo motivo ci sono tanti morti”. Così ha detto il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, nel corso di una conferenza stampa a Brasilia sulle misure di contrasto messe in atto dal governo per contrastare la pandemia di Coronavirus. Parole che sono suonate decisamente indelicate se non offensive nel Belpaese, oggi alle prese con la più grave emergenza dal dopoguerra.

Leggi anche –> Coronavirus, nuovo appello di Fontana: “Fatelo per voi e per gli altri” 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il Coronavirus secondo Bolsonaro

“Auguriamo agli amici brasiliani, anche a quelli di una certa età, di non passare mai quello che sta passando l’Italia – ha commentato Andrea Romano, deputato Pd e membro della commissione Esteri alla Camera -. Ma pretendiamo che la presidenza brasiliana rispetti l’Italia e la sua sofferenza, astenendosi da affermazioni deliranti e offensive come quelle di Bolsonaro”.

D’altro canto, il modo in cui Bolsonaro ha affrontato l’emergenza Coronavirus e l’aumento di casi di contagio in Brasile sono stati oggetto di forti critiche. Ieri sera a San Paolo, Rio de Janeiro, Belo Horizonte, Brasilia e Recife migliaia di cittadini hanno lanciato simbolicamente dalle loro finestre un “panelaco” – una pentola – contro il presidente, al grido di “fuori Bolsonaro”. Le proteste sono esplose dopo che il presidente ha ripetuto negli ultimi giorni che considera “isterismo” o “nevrosi” la preoccupazione crescente per la diffusione del Coronavirus – che proprio ieri ha causato la prima vittima nel suo Paese – e criticato i governatori che stanno adottando le prime misure di contenimento della pandemia.

Leggi anche –> Coronavirus: 250 malati curati con il farmaco Tocilizumab

Leggi anche –> Remdesivir: il nuovo farmaco antivirale per curare il Coronavirus

EDS