Litorale romano a rischio erosione: si corre ai ripari – VIDEO

0
3

Si corre ai ripari a causa di un litorale romano a rischio erosione: uno stanziamento di 5 milioni di euro per ripartire dopo il Coronavirus.

Il litorale romano vive in una situazione drammatica, legata alle mareggiate che si sono abbattute a novembre. Per questa ragione è necessario ripartire subito dopo l’emergenza Coronavirus.

Leggi anche –> Visitare i Castelli Romani in treno: cosa vedere con il trenino dei Castelli

Così il consigliere regionale del Pd Lazio, Michela Califano, plaude alla scelta della giunta regionale di correre ai ripari stanziando 5 milioni di euro: “I fondi serviranno a dare una immediata risposta agli operatori economici che hanno subito gravi danni dagli eventi atmosferici”.

Leggi anche –> Mare pulito nel Lazio: le spiagge più belle dove andare

(CC-BY-SA-3.0)

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Sottolinea la Califano: “Lo tsunami Coronavirus si sta abbattendo sull’economia nazionale e laziale con un impatto devastante. Sono quindi felicissima che oggi la giunta regionale abbia approvato un primo stanziamento di 5 milioni di euro per combattere la forte erosione che ha colpito i Comuni della costa laziale della Provincia di Roma”.

Quindi, l’esponente regionale del Pd sottolinea come “le forti mareggiate del mese di novembre hanno acuito una situazione già di per sé drammatica portando la Regione Lazio a decretare lo Stato di Calamità Naturale”. I fondi “serviranno a dare una immediata risposta agli operatori economici che hanno subito gravi danni dagli eventi atmosferici, avviando quegli interventi ritenuti urgenti per consentire la ripresa della prossima stagione estiva”. A Fregene “sono stai assegnati un milione e centomila euro per la riqualificazione delle scogliere, dei pennelli e per il ripascimento”, altre 3,6 milioni di euro andranno a Ostia.