Coronavirus, ospedale di Bergamo in tilt: “Finiti i letti in rianimazione”

0
5

All’ospedale di Bergamo gli 80 posti disponibili per i pazienti in rianimazione affetti da Coronavirus sono ormai tutti occupati.

La peggiore delle ipotesi paventate nelle scorse ore si è purtroppo realizzata. Gli 80 letti di terapia intensiva riservati ai pazienti ricoverati in gravi condizioni per il Coronavirus all’ospedale Papa Giovanni XXII di Bergamo, infatti, sono ormai tutti occupati. Una situazione che minaccia di complicare notevolmente un quadro già critico in quella che è la zona più colpita dalla pandemia.

Leggi anche –> Coronavirus Lombardia | “Medici ed infermieri come se fossero in guerra”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Effetto Coronavirus su un sistema sanitario al collasso

Il picco all’ospedale di Bergamo, confermato da fonti interne, è stata registrato in queste ore. Per i pazienti affetti da Coronavirus che avranno bisogno di ventilazione e ossigeno si farà a questo punto ricorso alla rete delle terapie intensive italiane.

La Federazione dei Medici di Medicina generale (Fimmg) ha fatto intanto sapere che sempre a Bergamo i medici di famiglia contagiati sono 100, alcuni dei quali purtroppo in gravi condizioni. Senza dimenticare che durante l’odierna conferenza stampa il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, ha annunciato che l’ospedale da campo degli alpini sarà installato nella stessa città lombarda.

Leggi anche –> Coronavirus: paziente torinese giudicato guarito è ancora positivo 

Leggi anche –> Coronavirus, a Roma positivo un bimbo di 5 mesi 

EDS