Coronavirus, Jared Leto scopre l’epidemia: “Ero nel deserto e non sapevo nulla”

0
7

L’attore americano Jared Leto era in meditazione nel deserto. Non immaginava l’epidemia che avrebbe colto il mondo alla sprovvista. Trova un’America cambiata.

L’attore e cantante americano Jared Leto è rimasto decisamente sorpreso dagli avvenimenti degli ultimi giorni. Leto era in meditazione nel deserto da alcuni giorni senza alcuna forma di comunicazione e, al suo ritorno, ha trovato un mondo diverso. Colpito da un’epidemia globale col nome di Coronavirus.

Leggi anche -> Coronavirus, sale il numero dei positivi: quasi 3mila casi in più

L’attore pluripremiato e frontman della band Thirty Seconds to Mars, era in meditazione nel deserto negli ultimi 12 giorni. Per questo non sapeva nulla della pandemia, del Coronavirus e delle tante vittime che ci sono state in tutto il pianeta ed ha comunicato il suo sconforto su Twitter: “Wow. 12 giorni fa ho iniziato una meditazione silenziosa nel deserto. Eravamo completamente isolati. Nessun telefono, nessuna comunicazione etc. Non avevamo nessuna idea di quello che stava succedendo fuori dalla struttura“.

Leggi anche -> Coronavirus, picco previsto domenica 22 marzo: il dato

“Spero che stiate tutti bene. State dentro, restate al sicuro”, il messaggio di Jared Leto

Il Tweet di Leto continua manifestando lo sconcerto totale dell’attore e cantante: “Sono emerso ieri in un mondo molto diverso. Uno che è stato cambiato per sempre. È strabiliante, per non dire altro. Sto ricevendo messaggi da amici e familiari in tutto il mondo e mi sto aggiornando su quello che sta succedendo. Spero che voi i vostri stiano bene. Mando energia positiva a tutti. State dentro. State al sicuro“.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!