Home News 14enne bloccata dal Coronavirus, madre disperata: “Ha bisogno di cure all’estero”

14enne bloccata dal Coronavirus, madre disperata: “Ha bisogno di cure all’estero”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:21
CONDIVIDI

14enne bloccata dal Coronavirus, madre disperata: “Ha bisogno di cure all’estero”. La ragazzina non può partire dall’Italia, a causa della diffusione del contagio, e ricevere così all’estero le cure che le sono necessarie.
14enne bloccata dal Coronavirus

Una ragazzina di 14 anni, affetta da due complesse patologie e costretta a letto, è in queste ore impossibilitata ad uscire dal nostro Paese per via del dilagare del Coronavirus. Il dramma della famiglia. La 14enne ha bisogno di cure all’estero.

Leggi anche –> Coronavirus, chi sono le ultime persone che scappavano dalla zona rossa

Leggi anche –> Tutto chiuso per Coronavirus: studenti organizzano festa in casa, finisce male

14enne bloccata dal Coronavirus: il dramma della famiglia: “Necessarie cure all’estero”

R. vive a Forno Canavese, un paese della provincia di Torino, in Piemonte. R. ha 14 anni ed è affetta da due patologie rare, ovvero la malformazione di Chiari e l’ipotensione liquorale. La ragazzina per questo è costretta nel suo letto senza la possibilità di migliorare la sua condizione. Cosa per la quale sarebbe necessario ricevere delle cure possibili solo al di fuori del nostro Paese. A causa dell’emergenza sanitaria che attraversa l’italia in questo periodo però, la piccola non può uscire dai nostri confini nazionali. Grandissima è la preoccupazione e la disperazione della sua famiglia in queste ore.

Se vuoi conoscere tutte le notizie in tempo reale CLICCA QUI

La madre della ragazzina, Alessia, ha deciso così di lanciare un appello al Governo perché la aiuti a portare sua figlia all’estero per ricevere quelle cure per lei vitali. La prima delle patologie di cui è affetta R. sembra essere stata risolta tramite ben 8 interventi chirurgici. Diverso il caso per quanto riguarda l’ipotensione liquorale, per la quale non si è riuscita ad individuare l’origine. Proprio per questo la ragazzina doveva recarsi all’ospedale di Uniklinik di Friburgo per sottoporsi ad una diagnostica mirata ed invasiva e che qui in Italia non viene eseguita. La disperazione e la preoccupazione della madre della 14enne nasce dall’aver appurato che l’ospedale in questione non accetta R. poiché proviene dall’Italia, afflitta in queste ore dal Coronavirus.

Stessa cosa che purtroppo è avvenuta anche con l’Insel Hospital di Berna, altro centro specializzato al quale la madre della ragazzina si era rivolta dopo il rifiuto da parte dell’ospedale di Friburgo. La 14enne resta così bloccata in Italia senza la possibilità di ricevere quelle cure che sarebbero per lei di vitale importanza. La famiglia della piccola ha rivolto per questo il suo appello al Governo.
14enne bloccata dal Coronavirus