Coronavirus, i medici cinesi a Roma rimproverano: “ancora troppa gente in giro”

0
9

Coronavirus, i medici cinesi arrivati ieri a Roma rimproverano il comportamento degli italiani: “c’è ancora troppa gente in giro”. Le prospettive non sembrano essere rosee.

Nei giorni scorsi il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio aveva annunciato l’accordo con il collega cinese Wang Yi sull’arrivo di forniture mediche in Italia dalla Cina, che finalmente sembra stia riuscendo a sconfiggere il virus. Gli aiuti sanitari sono effettivamente giunti nella notte all’aeroporto di Roma, insieme a volontari della croce rossa cinese. Ad accoglierli c’era l’ambasciatore cinese Li Junhua. All’interno dell’Airbus in arrivo c’erano ben nove bancali, contenenti ventilatori, materiali respiratori, elettrocardiografi, decine di migliaia di mascherine e altri dispositivi sanitari. Un regalo davvero fondamentale per il nostro paese, che grazie al sostegno della Cina spera di riuscire a riprendersi da questa situazione di crisi il prima possibile.

Potrebbe interessarti anche –> Vaccino Coronavirus, da Israele confermano: “A breve test sull’uomo”

Coronavirus, i medici cinesi rimproverano gli italiani

Alcuni dei medici volontari arrivati dalla Cina, però, criticano la situazione italiana. “Da quanto abbiamo potuto vedere, e in base alla nostra esperienza, per strada ci sono ancora troppe persone e comportamenti da migliorare”, rimproverano. “Solo se tutti rispetteranno in maniera rigorosa queste indicazioni il 3 aprile se ne potrebbe uscire”. In realtà le prospettive non sembrano essere così rosee come sperato dai medici cinesi, e c’è chi dice che la situazione in Italia tornerà ad essere “normale” solo dopo l’estate. Purtroppo nonostante i divieti e le multe, sono ancora troppi gli italiani che si credono più furbi degli altri e ignorano le nuove norme di sicurezza.

Se vuoi seguire tutte le ultime notizie selezionate dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI!