Tanti i morti da Coronavirus senza un addio | “Funerali in tutta fretta”

0
7

La situazione legata ai morti da Coronavirus presenta ulteriori pieghe drammatiche. Gestire la situazione normalmente è impossibile, tante le storie tristi.

morti Coronavirus
Situazione morti Coronavirus drammatica FOTO viagginews

I morti da Coronavirus sono molti in Italia, con oltre 800 vittime registrate all’11 marzo 2020 (827 per la precisione), 10.590 casi di positività riscontrati e 1045 persone guarite. Numeri ufficiali forniti dal Ministero della Salute sul suo portale web istituzionale.

LEGGI ANCHE –> Mattino 5 | Giorgio Gori sul Coronavirus | “Pazienti non curati negli ospedali”

E la maggior parte delle persone morte erano in età ormai avanzata e con a volte anche delle patologie importanti in corso. Cosa che comunque non rendeva meno preziose le loro vittime. Purtroppo quella in corso è una emergenza sanitaria senza precedenti, che ha portato alla saturazione di tutti gli ospedali d’Italia. Si lavora spesso in condizioni di difficoltà, nonostante lo sforzo profuso da medici, paramedici ed infermieri. Ma a morire sono anziani che versavano anche in buona salute. Ed è convinzione di tanti, a partire dai parenti delle vittime, che il personale medico sia costretto a dovere compiere delle scelte. Si dà la precedenza ai casi da Coronavirus che affliggono individui più giovani.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Burioni sul Coronavirus | “Chi guarisce può ammalarsi ancora?” La risposta

Coronavirus morti, una situazione davvero tremenda da gestire

Purtroppo per una questione numerica, perché i letti non ci sono e specialmente i reparti di Terapia Intensiva sono ormai strapieni. Questo purtroppo porta molti uomini e donne a morire in solitudine, lontani dai loro parenti e senza che quest’ultimi possano fare qualcosa. Per non parlare poi dell’impossibilità di poter procedere con dei funerali normali. Ci sono casi in cui le persone decedute sono state portate in cimitero per essere cremate il prima possibile, come riferito da alcuni testimoni alla stampa locale e nazionale.

LEGGI ANCHE –> Savona | donna bloccata in casa col marito morto per Coronavirus

Funerali frettolosi e con un solo parente ad assistere

I familiari di chi subisce tutto questo capiscono come la situazione sia del tutto nuova ed eccezionale. Ma comprendere risulta comunque difficile. Viene riferito anche di messaggi scritti mandati ai propri cari, ricoverati in solitudine, con infermieri e medici che leggono ciò che un loro figlio od un loro nipote ha scritto da lontano. In merito ai funerali, prima di mettere il caro estinto in una bara senza eseguire la vestizione, il corpo viene mostrato ad un solo parente stretto, nelle massime condizioni possibili di sicurezza. Con ad esempio l’utilizzo di tute di sicurezza e molto altro.