Home News Farmaco Coronavirus | “Miglioramenti avvenuti nel giro di un giorno”

Farmaco Coronavirus | “Miglioramenti avvenuti nel giro di un giorno”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:23
CONDIVIDI

Messo a punto al ‘Pascale’ di Napoli, in collaborazione con la Cina, un trattamento contro il Covid-19. Il farmaco contro il Coronavirus è particolare.

Farmaco Coronavirus
Situazione Farmaco Coronavirus parla un oncologo esperto che lo ha osservato FOTO viagginews

Il farmaco Tocilizumab applicato alla cura delle polmoniti virulente da Coronavirus ha dato risultati straordinari nel giro di appena un giorno. La conferma giunge prima dalla Cina e poi dall’ospedale ‘Pascale’ di Napoli, dove tale trattamento sperimentale ha avuto luogo su due pazienti affetti da sintomi violenti da Covid-19.

LEGGI ANCHE –> Mattino 5 | Giorgio Gori sul Coronavirus | “Pazienti non curati negli ospedali”

Il Tocilizumab viene impiegato comunemente per la cura dell’artrite reumatoide. Ma nei giorni scorsi il dottor Paolo Ascierto, il direttore del reparto di Immunoterapia Oncologica del ‘Pascale’ ha confermato il tutto a Tgcom24 parlando di brillante intuizione. “Il farmaco cura l’artrite reumatoide e noi oncologi lo conosciamo bene visto che serve per alleviare gli effetti collaterali di diversi farmaci da immunoterapia. Il Tocilizumab è un farmaco che agisce contro le tempeste di citochine scaturite da reazioni immunitarie forti”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Chi è Domenico Arcuri | commissario nominato da Conte per la crisi Coronavirus

Farmaco Coronavirus, “miglioramenti nei pazienti a cui l’abbiamo applicato”

“Quest’ultima condizione si verifica proprio nel caso dell’infezione da Coronavirus. Una volta avuta questa intuizione, io ed altri collaboratori ci siamo messi in contatto con dei colleghi cinesi. Sapevamo che avevano utilizzato lo stesso trattamento su 21 pazienti gravi. E subito si è creato un ponto tra Napoli e la Cina. Da sabato ad oggi (ieri 11 marzo, n.d.r.) abbiamo trattato sei pazienti. tutti con dei miglioramenti tra il buono ed il lieve, per quanto riguarda i primi due. Per gli altri quattro, essendo la cosa più recente, bisogna aspettare”. Tale trattamento è per emergenze, come specifica il dottor Ascierto. “E bisogna capire quanti sono i pazienti che rispondono, come ed in che percentuale. E come fare a verificare se un paziente risponde. Ad ogni modo questo è il momento ideale per applicare questa terapia”.

LEGGI ANCHE –> Elenco dei negozi chiusi per Coronavirus fino al 25 marzo e chi resta aperto

“Importante la collaborazione internazionale”

“Noi del ‘Pascale’ abbiamo creato una task force con l’ospedale ‘Cotugno’ sempre di Napoli, specializzato nella cura di malattie infettive. L’Aifa, Agenzia Italiana del Farmaco, valuterà se estendere l’impiego di questo farmaco per l’eventuale terapia contro il Coronavirus”. Sui tempi previsti, il dottor Ascierto dice: “È già una ottima cosa avere il farmaco adesso, visto che esisteva per altri scopi. Esistono due canali paralleli: quello dello studio e quello del trattamento. È importante anche la collaborazione internazionale, ci hanno contattato dagli Stati Uniti e noi, a nostra volta, ci sentiamo spesso con la Cina che è stata di grande aiuto. Questo trattamento poi è già iniziano a Milano, Brescia e Fano. Adesso è di fondamentale importanza condividere i dati”.

LEGGI ANCHE –> Conferenza stampa Giuseppe Conte: Coronavirus, le nuove misure prese