Cristiano Ronaldo resta in Portogallo: tornerà quando la situazione sarà migliore

0
4

Cristiano Ronaldo ha deciso di non tornare in Italia. Finché la situazione non sarà migliorata l’asso portoghese rimarrà in Portogallo.

Conclusa la partita contro l’Inter di domenica sera, Cristiano Ronaldo ha approfittato del giorno di riposo concesso da Sarri per volare a Madeira e fare visita alla madre. Dolores nei giorni scorsi aveva accusato un ictus ed era stata ricoverata in ospedale. Le sue condizioni sono buone e pare che la donna stia recuperando velocemente e che adesso non sia in pericolo. Il figlio, causa gli impegni lavorativi, non aveva potuto farle visita ed ha chiesto dunque il permesso di tornare a casa.

Leggi anche ->Cristiano Ronaldo: la mamma è stata ricoverata d’urgenza per un ictus

Contestualmente al viaggio in Portogallo del cinque volte pallone d’oro, la situazione in Italia si è evoluta ulteriormente. Lunedì sera Conte ha annunciato l’allargamento della zona protetta a tutta Italia e ieri il blocco a tutte le attività lavorative che non consistono nella fornitura di beni di prima necessità. Inoltre la situazione si è complicata anche in casa  Juve: ieri sera è stata confermata la positività al Coronavirus di Daniele Rugani.

Leggi anche ->Juventus, Rugani ha il Coronavirus: è il primo calciatore di Serie A contagiato

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cristiano Ronaldo resta in Portogallo

Già ieri erano arrivate avvisaglie della decisione di Cristiano Ronaldo di voler rimanere a casa. In un primo momento la Juventus aveva confermato che il suo fuoriclasse avrebbe fatto ritorno a Torino. Successivamente, però, è venuta fuori la positività di Rugani e lo scenario è cambiato un’altra volta. Adesso è ufficiale che il lusitano non farà ritorno in Italia finché la situazione non sarà migliorata. Sul sito della Juve si legge che Cr7 rimarrà a Madeira: “In attesa di sviluppi legati all’emergenza sanitaria attualmente in corso”. D’altronde gli impegni di campionato al momento sono sospesi e anche l’impegno contro il Lione non verrà giocato per cause di forza maggiore.

Juventus Fiorentina