Home News Coronavirus Italia | Burioni sfida Borrelli | “Questa malattia uccide”

Coronavirus Italia | Burioni sfida Borrelli | “Questa malattia uccide”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:03
CONDIVIDI

Roberto Burioni sulla situazione Coronavirus Italia critica l’atteggiamento delle autorità che a suo dire hanno minimizzato la reale portata delle cose.

Coronavirus Italia burioni
Roberto Burioni parla della situazione Coronavirus Italia FOTO viagginews

Il famoso medico Roberto Burioni, professore di Microbiologia e Virologia all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e direttore scientifico di ‘Medical Facts’, dice la sua in materia di Coronavirus Italia.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus ultime notizie | tutti i farmaci più efficaci testati

Le posizioni del noto dottore in merito alla malattia che ha piegato il nostro Paese sono sempre state di chi non ha mai voluto ritenere la cosa di poco conto. Infatti su Twitter adesso Burioni attacca Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile. “La prossima volta che sentirò usare l’espressione ‘È morto con il Coronavirus non per il Coronavirus’ sfiderò la Protezione Civile a farmi accedere ai dati clinici dei pazienti deceduti per capire se questa affermazione è vera oppure se è una criminale minimizzazione”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Italia | l’esperta | “No a sciarpe al posto delle mascherine”

Coronavirus Italia, Burioni tuona: “Che sbaglio sottovalutare la cosa”

Parole utilizzate dallo stesso Borrelli in conferenza stampa per fornire un aggiornamento in merito agli sviluppi di quanto sta accadendo. Infatti il numero uno della Protezione Civile, nominato anche commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus, ha dichiarato che i decessi fino ad oggi riscontrati in Italia (631 alla sera del 10 marzo, n.d.r.) non sono da ascrivere al Covid-19 quante a complicazioni apportate dallo stesso. Ma decisive a suo dire sarebbero state le altre patologie pregresse. Una affermazione che Burioni condanna del tutto. “Non si può minimizzare, questo atteggiamento è intollerabile e per di più arriva da parte delle autorità ufficiali. Sottostimare la portata di questo fenomeno ha portato soltanto danni enormi. La gente MUORE DI CORONAVIRUS. E per questo dobbiamo fermarlo”, scrive sempre su Twitter lo stesso Burioni.

LEGGI ANCHE –> Morto col Coronavirus: vedova bloccata in casa col cadavere – VIDEO

“Perché il tasso di mortalità in Lombardia è così alto?”

E ad un follower risponde. “Io voglio capire quanti sono tra i morti i pazienti con un tumore metastatico o con una cardiopatia scompensata e quanti invece quelli con una lieve ipertensione e un diabete di tipo 2 e un sovrappeso. Perché questi ultimi avevano solo una malattia: l’età sopra i 60”. Ed ancora. “La mortalità in Lombardia è ben più del doppio di quella nelle altre regioni. Se si muore ‘con il Coronavirus e non per il Coronavirus’ vuole dire che i lombardi sono molto più malati degli altri. A me i conti non tornano, mi spiace. Voglio le cartelle”.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus: a Codogno nessun nuovo contagio, è la prima volta