Coronavirus, Conte: “Stanziati 25 miliardi per fronteggiare l’emergenza”

0
3

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato in conferenza stampa poco fa annunciando lo stanziamento di 25 miliardi di euro per l’emergenza Coronavirus.

Al termine del Consiglio dei Ministri tenuto questa mattina a Palazzo Chigi, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato in conferenza stampa la decisione di stanziare 25 miliardi di euro per fronteggiare tutti gli aspetti dell’emergenza: “Abbiamo stanziato una somma straordinaria 25 miliardi da non utilizzare subito, ma sicuramente da poter utilizzare per far fronte a tutte le difficoltà di quest’emergenza”.

Leggi anche -> Coronavirus Lombardia | coniugi morti insieme dopo 8 giorni di isolamento

Il premier non si è soffermato a lungo su i vari impieghi a cui verranno destinati i fondi appena stanziati, ma ha assicurato che c’è l’intenzione di tutelare i cittadini, specie i lavoratori che in questi giorni saranno costretti a stare a casa. I giornalisti gli chiedono successivamente se il governo ha in serbo altre misure in questi giorni e Conte risponde: “Ieri c’è stata una videoconferenza con i governatori del territorio, è stata anticipata un po’ questa richiesta. Ho dato al ministro Speranza di sollecitare il governatore Fontana a formalizzare le richieste, motivandole. Siamo in attesa di ricevere le richieste della Lombardia; chi meglio del governatore conosce nel dettaglio il territorio? Non c’è nessuna chiusura verso eventuali misure più restrittive”.

Leggi anche ->Lombardia Coronavirus, tutto chiuso 24 ore su 24 da oggi: Gallera lancia l’allarme

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Coronavirus, Conte: “La salute dei cittadini è il nostro obbiettivo primario”

In conclusione Conte ha spiegato ai presenti che tutte le misure che vengono prese sono frutto di una valutazione attenta di diversi fattori importanti, ma che la preoccupazione principale è la tutela della salute pubblica: “Noi abbiamo come obiettivo primario la tutela della salute dei cittadini, questo è l’obiettivo prioritario. Teniamo conto che ci sono anche altri interessi in gioco: dobbiamo essere consapevoli che ci sono libertà civili, diritti sociali; c’è la libertà d’impresa che è un valore costituzionale. Dobbiamo procedere sempre con attenzione, non affidiamoci a reazioni emotive: dobbiamo sempre seguire un percorso. Abbiamo un comitato tecnico-scientifico che ci deve guidare”.

Fabio Scapellato