Conferenza stampa Giuseppe Conte: Coronavirus, le nuove misure prese

0
5

Conferenza stampa Giuseppe Conte: Coronavirus, le nuove misure prese. In diretta le parole del Presidente del Consiglio. 

Giuseppe Conte

C’è tanta attesa per le nuove decisioni del governo che dovrebbero andare nella direzione auspicata soprattutto dal Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. Si prevedono nuove misure molto più stringenti con la chiusura praticamente totale di tutte le attività ad eccezione di farmacie e supermercati.


Leggi anche –> Eleonora Brigliadori choc: “Il Coronavirus non esiste, è solo un complotto”

Conferenza stampa Giuseppe Conte: le nuove misure adottate

“Solo pochi giorni fa vi ho chiesto di cambiare le vostre abitudini di vita. La maggioranza degli italiani ha risposto in maniera straordinaria. E’ il momento di compiere un passo in più. Disponiamo anche la chiusura di tutte le attività commerciali di vendita al dettaglio ad eccezione dei negozi di generi alimentari, farmacie e parafarmacie. Non è necessario dunque fare nessuna corsa per accaparrarsi cibo nei supermercati. Dobbiamo limitare gli spostamenti alle sole attività lavorative e alle estreme necessità. L’effetto del nostro grande sforzo potremo vederlo solo tra un paio di settimane”

“Nominerò un commissario straordinario, Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, che si raccorderà con Borrelli”

L’annuncio delle misure economiche fatto nel pomeriggio

Ai tanti cittadini preoccupati per il lavoro, per le loro attività, alle mamme, ai papà, ai nonni e agli amici che oggi devono rimandare il loro abbraccio, voglio dire che lo Stato non si dimentica di voi: è al vostro fianco oggi e lo sarà domani.

Abbiamo stanziato una somma straordinaria di 25 miliardi per far fronte alle difficoltà di quest’emergenza. All’Unione europea abbiamo parlato con voce chiara e decisa. Ora c’è la massima consapevolezza che per affrontare questa sfida comune bisogna ricorrere a tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione, sia nazionali che europei. Adesso sia l’Ue che la Bce sono pronte a fare la loro parte, garantendo liquidità e sostenendo le imprese.

Ringrazio tutti gli italiani per i piccoli e grandi sacrifici che stanno compiendo in questi giorni. Rimaniamo distanti oggi per abbracciarci con più calore e per correre insieme più veloci domani. Ce la faremo